Arriva il nuovo Vescovo: due novità nel cerimoniale

Sabato arriva il nuovo vescovo di Cefalù Giuseppe Marciante. Per l’occasione il cerimoniale prevede due novità. Anzitutto ci sarà l’affidamento della Diocesi a Maria di Gibilmanna. L’appuntamento è a mezzogiorno al santuario di Gibilmanna dove si terrà la recita dell’Angelus e dell’ora media. Subito dopo il Vescovo affiderà la Diocesi a Maria di Gibilmanna che ne è la patrona. Il 3 dicembre del 1954, infatti, la Vergine di Gibilmanna è stata dichiarata Celeste Patrona presso Dio di tutta la Diocesi di Cefalù, e principale Protettrice della città di Cefalù. 

La seconda novità nel cerimoniale riguarda la visita del nuovo vescovo all’Ospedale Giglio. Già nel suo primo messaggio aveva riservato il primo saluto a tutti coloro che soffrono per malattia. Ai Direttori, al personale sanitario e ai cappellani dell’Ospedale Giglio di Cefalù e Madonna dell’Alto di Petralia Sottana aveva chiesto lo scorso 16 febbraio di dare una carezza a tutti gli ammalati portando la tenerezza del Vescovo. Nel giorno in cui inizia il suo Ministero in Diocesi il vescovo Marciante alle ore 15 sarà presso l’Ospedale Giglio per la visita e la benedizione degli ammalati.

Alle 16,30 il nuove vescovo sarà in piazza Garibaldi dove saluterà la città di Cefalù e il territorio madonita. Da qui in processione di recherà in Cattedrale dove celebrerà la sua prima messa da Vescovo di Cefalù.