Cefalù: la guardia costiera sequestra pesce scaduto

I militari della Guardia Costiera hanno sequestrato 12 tonnellate di pesce congelato scaduto o non tracciato in un deposito all’ingrosso a Cefalù. Sono stati trovati 10 tonnellate di pesce scadute tra il 2015 e il 2017 mentre una tonnellata e mezza era senza le etichette per la tracciabilità. L’intero prodotto sequestrato è stato distrutto. I gestori del deposito sono stati multati con due verbali complessivamente di 4 mila e 600 euro per le violazioni in materia di etichettatura e tracciabilità nonché detenzione, per la successiva vendita, di prodotti ittici scaduti.