Palermo fermato dal Pescara. Frosinone battuto dal Parma

Il Parma vince il match contro il Frosinone e bissa quindi il successo sul Palermo, oggi bloccato dal Pescara sul punteggio di 1-1, ed accorcia sul secondo posto. Soffre ma mantiene l’imbattibilità l’Empoli che grazie a Piu rimonta lo Spezia. In coda, successi preziosi per Ascoli (2-0 sul Carpi) e Ternana Unicusano (5-1 sul Cittadella). Colpaccio del Foggia a Cremona mentre tra Bari e Salernitana è 1-1.

Ascoli-Carpi 2-0

L’Ascoli supera il Carpi per 2-0 nella 34esima giornata della Serie B ConTe.it. Decisive le reti di Mengoni e Monachello. Con questa vittoria, i bianconeri si portano al diciannovesimo posto a +2 sul Cesena in chiave salvezza mentre gli uomini di Calabro rimangono fermi a 48 punti in nona posizione. Basta un tempo all’Ascoli per chiudere la partita. I padroni di casa dominano e trovano il vantaggio dopo tre minuti con un mancino da fuori di Monachello. Il raddoppio allo scadere dei primi quarantacinque minuti con Mengoni. Il Carpi si rende pericoloso solo in un’occasione con Ligi su un calcio d’angolo. Nel secondo tempo l’Ascoli si limite a gestire il pallone, mentre il Carpi non riesce mai a rendersi veramente periocoloso.

Spezia-Empoli 1-1

La Spezia, 7 apr. (LaPresse) – Lo Spezia rallenta la corsa dell’Empoli verso la Serie A. Dopo cinque vittorie consecutive la capolista non va oltre l’1-1 al ‘Picco’ contro i liguri, che centrano il terzo risultato utile consecutivo e restano in lizza per un posto ai playoff. I toscani non portano a casa i tre punti ma possono comunque sorridere considerando i risultati delle dirette inseguitrici, con il Palermo costretto al pareggio dal Pescara e il Frosinone battuto 2-0 dal Parma. I padroni di casa partono forte e dopo un primo tentativo di Marilungo passano in vantaggio al 16′ con Lopez, che disegna una traiettoria perfetta su punizione e batte Gabriel. La difesa della squadra di Gallo contiene bene il ritorno degli ospiti, che si rendono pericolosi solo con un tentativo solitario di Krunic. Nella ripresa in avvio lo Spezia manca il raddoppio con Marilungo, che in mischia da due passi calcia addosso a Gabriel. Al 27′ arriva il pareggio dell’Empoli: Terzi legge male una palla vagante, Piu ne approfitta e di sinistro trafigge Manfredini. Nei venti minuti finali entrambe le squadre provano a vincere: lo Spezia ci prova con Ammari (decisivo Gabriel), i toscani con un tiro cross di Pasqual. L’ultima emozione la regala in pieno recupero Forte, che da due passi calcia a botta sicura. Il palo salva l’Empoli, lo Spezia manca il successo nel finale.

Bari-Salernitana 1-1

Bari e Salernitana hanno pareggiato 1-1 nella 34esima giornata della Serie B ConTe.it, al termine di una partita vibrante fino alla fine. Con questo risultato, i pugliesi scivolano al quinto posto mentre i campani vanno a 42. Nel primo tempo il Bari controlla la partita in avvio, riuscendo a passare in vantaggio con il gol di Henderson. Nel finale cresce invece la Salernitana che sfiora il pari con Di Roberto. Nel secondo tempo vede atteggiamento nettamente più propositivo da parte dei campani che riescono a recuperare lo svantaggio con la rete di Casasola sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nel finale il Bari si riversa nella metà campo avversaria alla ricerca della vittoria non riuscendo però a trovare nuovamente il vantaggio.

Cremonese-Foggia 0-4

Il Foggia travolge la Cremonese con un netto 4-0 in trasferta nella 34esima giornata della Serie B ConTe.it. Le reti firmate da Kragl, Mazzeo, Nicastro e Zambelli. La squadra di Stroppa sale così a 46 punti e continua a sperare nei playoff, lontano solo 4 lunghezze viste le sconfitte di Cittadella e Carpi. Prosegue invece l’astinenza da vittoria della Cremonese, alla terza sconfitta consecutiva. Foggia scatenato nel primo tempo. Dopo venti minuti a ritmi bassi, i pugliesi trovano il doppio vantaggio intorno alla mezz’ora con un sinistro di Kragl e con il gol di Mazzeo. Nicastro nel finale di tempo firma il 3-0 di testa dopo un batti e ribatti in area. Nella ripresa la musica non cambia, è Zambelli con un bel destro al volo a firmare il poker. Inutili i tentativi della Cremonese, pericolosa solo con Camarà ed Arini.

Ternana Unicusano-Cittadella 5-1

‘Manita’ della Ternana Unicusano che travolge 5-1 un Cittadella al terzo stop di fila e torna in corsa per la salvezza, agganciando la Pro Vercelli all’ultimo posto in classifica ma appena sei punti dietro la zona playout. Protagonista assoluto per gli umbri Luca Tremolada, autore di una tripletta. Sono però i veneti a sbloccare il risultato al 15′ con Iori su calcio di rigore. Immediata la replica dei rossoverdi, che pareggiano tre minuti più tardi con Montalto, il più lesto sulla respinta di Alfonso sul colpo di testa di Tremolada. I padroni di casa, galvanizzati dal pareggio, raddoppiano al 24′ con un tiro da fuori di Signori. Al 37′ per il Cittadella si fa ancora più complicata: Scaglia rimedia il secondo giallo e lascia in dieci i suoi. Nella ripresa gli ospiti in avvio sfiorano il 2-2 con Benedetti e Schenetti, ma al 6′ la Ternana Unicusano chiude definitivamente i conti. Benedetti mura con una mano il tiro di Montalto e viene espulso, dal dischetto Tremolada non sbaglia e firma il tris. Sotto di due reti e di due uomini il Cittadella alza bandiera bianca, e nel giro di cinque minuti, tra il 16′ e il 21′, il numero 16 va ancora a segno realizzando la tripletta personale.

Palermo-Pescara 1-1

Termina 1-1 la gara del Barbera tra Palermo e Pescara, valida per la 34esima giornata della Serie B ConTe.it. Rosanero che salgono a quota 58 punti, secondi a pari punti con il Frosinone, esordio tutto sommato positivo per Pillon che ha sfiorato il colpaccio al Barbera. Nel primo tempo Coronado con una grande giocata porta in vantaggio i rosanero poi però arriva la reazione della squadra di Pillon che prima sfiora il pareggio con Pettinari e poi lo trova a sei minuti dal termine con Valzania. Nel secondo tempo è ancora la squadra abruzzese ad avere le occasioni migliori, la più clamorosa con il rigore fallito da Brugman a meno di un quarto d’ora dalla fine.

Parma-Frosinone 2-0

Continua la striscia vincente del Parma, che regola anche il Frosinone (2-0) nello scontro d’alta classifica della 34/a giornata della Serie B ConTe.it centrando il quarto successo consecutivo. Gli emiliani salgono così a 56 punti avvicinandosi alla coppia Palermo-Frosinone, seconda a quota 58 punti. I ducali costruiscono la loro vittoria nel primo tempo: al 10′ Calaiò sbaglia un rigore centrando il palo, ma la squadra di D’Aversa non accusa il colpo e al 20′ passa comunque in vantaggio con Di Gaudio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I ciociari non riescono a reagire, Munari e Siligardi sfiorano il raddoppio, che però non tarda ad arrivare. E’ ancora Di Gaudio a firmare il 2-0 con un tiro che supera Vigorito complice anche una disattenzione generale della retroguardia del Frosinone. Nella ripresa gli ospiti si gettano in attacco senza però creare veri e propri pericoli dalle parti di Frattali, se non per una punizione di Ciano al 25′. Il Parma controlla senza problemi e porta a casa tre punti pesantissimi in ottica Serie A.