Marciante vescovo delegato per i problemi sociali

Al nuovo vescovo di Cefalù, Mons. Giuseppe Marciante, è stata assegnata la Delega dell’Ufficio Regionale per i Problemi Sociali, il Lavoro, la Giustizia, la Pace e la Salvaguardia del Creato, resasi vacante dalle dimissioni per raggiunti limiti di età di Mons. Vincenzo Manzella, vescovo emerito della stessa diocesi di Cefalù. Lo rende noto il comunicato finale sulla sessione primaverile della Conferenza episcopale siciliana che si è tenuta dal 16 al 18 aprile a Piazza Armerina.

Nella stessa conferenza i Vescovi hanno voluto sottolineare il XXV anniversario della visita del Papa San Giovanni Paolo II ad Agrigento, ricordando l’accorato invito alla conversione rivolto agli uomini della mafia al termine della santa Messa nella Valle dei Templi. La ricorrenza anniversaria sarà ricordata con una solenne Concelebrazione dell’Episcopato siculo il 9 maggio prossimo ad Agrigento davanti il Tempio della Concordia. In quella circostanza i Vescovi di Sicilia rivolgeranno un messaggio agli uomini e alle donne della nostra Regione.

Il 2018 segna l’inizio del nuovo quinquennio pastorale. Dopo la riassegnazione delle deleghe episcopali e la nomina dei nuovi Direttori, la Conferenza Episcopale ha tenuto una seduta pubblica alla quale hanno partecipato i Direttori regionali e i membri del Direttivo della Commissione Presbiterale Siciliana. È stata l’occasione per una conoscenza reciproca e per una condivisione della programmazione quinquennale che i vari Uffici hanno già avviato. Il Direttivo della Commissione Presbiterale ha presentato il programma della Giornata Sacerdotale Mariana che si svolgerà il 15 maggio prossimo a Marsala in occasione del 500° anniversario del ritrovamentodell’effigie della Madonna della Cava, patrona della città. È stato inoltre presentato un questionariodi rilevamento da somministrare ai Consigli Presbiterali delle 18 diocesi dell’Isola per l’aggiornamento dello Statuto del Centro regionale “Madre del Buon Pastore” che si occupa dellaFormazione permanente del Clero in supporto alle Diocesi.

Mons. Guglielmo Giombanco, Vescovo delegato per i Seminari e la Pastorale vocazionale, ha relazionato sulle attività della commissione seminari e vocazioni e sulla formazione dei futuri presbiteri. Attualmente gli alunni dei seminari delle diocesi di Sicilia sono 217. Dopo la riflessione del Vescovo delegato è seguito il confronto tra i vescovi che hanno ritenuto opportuno approfondirel’argomento coinvolgendo anche i formatori dei Seminari in una prossima sessione.

 

I Vescovi delle diocesi interessate hanno ascoltato una relazione di Mons. Antonino Legname, Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano (TEIS), e hanno deciso alcuni adempimenti riguardanti la struttura e il funzionamento di tale organo giudiziario.

È stato presentato ai Vescovi il Progetto “Opifici di Pace” sulla salvaguardia del Creato, ideato in ottemperanza a quanto auspicato da Papa Francesco nell’Enciclica Laudato sì circal’educazione alla responsabilità ambientale e in particolare alla differenziazione dei rifiuti. Il progetto si rivolge alle parrocchie per la sensibilizzazione sulla raccolta differenziata.

Bicentenario della Diocesi di Piazza Armerina. La ricorrenza giubilare è stata solennizzata dagli Ecc.mi Presuli con una solenne Concelebrazione eucaristica con la partecipazione del clero diocesano e di numeroso popolo, svoltasi nella Basilica Cattedrale della diocesi piazzese il 17 aprile, presieduta dal Presidente della Conferenza Episcopale Mons. Salvatore Gristina.