Zinedine Zidane in vacanza a Cefalù: rilascia autografi su corso ruggero

Zinedine Zidane in vacanza a Cefalù. In mattinata sarebbe stato visto a passeggiare fra le strade del centro storico. Qualcuno assicura di avere fatto con lui anche dei selfie. Era il 1996 quando Zidane è approdato alla Juventus di Marcello Lippi, di cui diventerà il fulcro della fantasia a centrocampo: vince il campionato per due stagioni consecutive (1997 e 1998), una Supercoppa europea (1996) e una italiana (1997) e una Coppa Intercontinentale (1996), mentre perde due finali di Champions League contro Borussia Dortmund e Real Madrid.

Nel 1998 Zidane sale sul tetto del mondo trascinando la Francia alla conquista del campionato mondiale nella finalissima del Saint-Denis contro il Brasile (3-0) di uno spento Ronaldo. Zidane giganteggia e stende i Carioca con due incursioni in area concluse con due colpi di testa, perfetti per potenza e scelta di tempo. E’ il primo storico titolo mondiale dei francesi e la consacrazione planetaria del talento di ‘Zizou’. Lo stesso anno vince con grande merito il Pallone d’Oro e viene eletto miglior giocatore dell’anno dalla FIFA che gli assegna il “World Player of the Year award”. Verrà nuovamente insignito di questo premio nel 2000 e nel 2003.

Nel 2001 passa dalla Juventus al Real Madrid per la cifra record di 150 miliardi di lire e un ingaggio annuo di oltre 12 miliardi per cinque anni. Nel 2004 l’Uefa, per festeggiare il proprio cinquantenario, ha invitato gli appassionati a votare i migliori giocatori degli ultimi 50 anni su una rosa di 250 candidati, e il 22 aprile l’eletto è stato proprio Zinedine Zidane.

Il 4 gennaio 2016 subentra nella panchina della prima squadra del Real Madrid al posto dell’esonerato Rafael Benitez. Il 28 maggio 2016 vince la Champions League, l’undicesima nella storia della squadra, superando in finale i cugini dell’Atlético Madrid ai rigori (1-1 dopo i tempi supplementari). E’ inoltre il primo allenatore francese a vincere una Champions League. Si ripete poi l’anno successivo vincendo la Champions 2017 battendo in finale la Juventus per 4-1 (due gol del pluri pallone d’oro Cristiano Ronaldo). Vince nuovamente il prestigioso trofeo nel 2018, battendo in finale il Liverpool. Poi alla fine del mese di maggio annuncia il suo addio al club spagnolo.