Un braccialetto elettronico alla caviglia per impedirgli di avvicinarsi all’ex moglie

Un braccialetto elettronico per vietare ad un uomo di avvicinarsi all’ex moglie. E’ la prima volta che accade a Palermo. La donna sarà dotata di un telecomando che suonerà qualora l’uomo che indossa il braccialetto alla caviglia le si avvicinerà in un raggio di mezzo chilometro. Il dispositivo è collegato anche con la centrale operativa della polizia.

La donna aveva denunciato l’uomo nel 2012. Era costretta a rendere conto di ogni spesa familiare e persino a vestire come le imponeva il marito. Quando disattendeva gli ordini veniva offesa e picchiata davanti al figlio minorenne. Da qui la richiesta rivolta al gip dal procuratore aggiunto Annamaria Picozzi e dal sostituto Maria Rosaria Perticone. La Procura di Palermo ha chiesto l’applicazione della nuova normativa prevista dal decreto sicurezza.