È trascorso un anno dall’ingresso del Vescovo Giuseppe

È trascorso un anno dall’ingresso del Vescovo Giuseppe come Pastore e Apostolo della nostra Chiesa di Cefalù.

Oggi per tutti i figli di questa Chiesa, per ogni uomo di buona volontà di questa terra, è il giorno del grazie. Vogliamo ringraziare il Padre Nostro per averci donato un Padre, che con la sapienza profetica del Suo ministero e con la Sua dinamica empatia, ha permesso alla Chiesa, di cui è Apostolo, di intraprendere l’esperienza di un cammino sinodale e solidale.

Il Vescovo Giuseppe, in ascolto della Parola e con lo sguardo fisso sulle ferite della Sua gente riesce a leggere i bisogni e le speranze dei suoi figli, soprattutto dei più giovani. Si fa interprete dei loro sogni, invitando tutti a saper restituire al nostro territorio la sua dignità e il suo valore.

In quest’anno vissuto insieme, Pastore e Gregge hanno percorso la via della Speranza, i cui passi sono accompagnati dal profumo di quella “Luce Gentile” capace di Trasfigurare il volto della nostra Chiesa.

Possa la Vergine dell’ascolto e dell’annuncio, con la sua materna protezione, accompagnare i futuri passi che attendono il Vescovo Giuseppe e la Chiesa di Cefalù.