Dopo un trentennio nasce una bimba in casa a Santo Stefano

Dopo un trentennio è nata una bimba in casa a Santo Stefano di Camastra. E’ accaduto nella mattinata del 2 maggio quando la 25enne marocchina H.M. ha dato alla luce una bimba di poco più di due chili sulla scala di casa. La donna ha avuto le doglie e non ha potuto raggiungere subito l’ospedale. Sulla scala di casa l’ha trovata il personale del 118 che ha aiutato la donna. Soddisfazione per quanto è accaduto arriva dal sindaco di Santo Stefano, Francesco Re. 

«A nome mio e di tutta la cittadinanza – dice il primo cittadino – voglio esprimere viva gratitudine e pubblico apprezzamento al provvidenziale e professionale intervento del personale del locale presidio sanitario del 118 di S. Stefano di Camastra». Il sindaco ringrazia la dott.ssa Maria Rimarchi ed i  soccorritori Venerino Incardona e Gaetano Lo Turco. «Il grazie di tutta Santo Stefano per aver garantito, in condizioni seppur difficili, la migliore assistenza sanitaria e per aver regalato così alla nostra comunità la gioia, dopo circa trent’anni dall’ultimo evento, di una nascita a S. Stefano. A riconoscimento della loro abnegazione e della loro grande professionalità, è mia intenzione tributare un attestato di pubblica benemerenza a nome della città di Santo Stefano di Camastra. Alla piccola e bellissima Dahmani Fatima Zhara, stefanese doc, benvenuta in mezzo ad una comunità, quella di Santo Stefano, che già ti ama e che spero imparerai ad amare anche tu».