Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia la mela prima della palestra? Risponde la medicina
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia la mela prima della palestra? Risponde la medicina

Cosa succede a chi mangia la mela prima della palestra? Una mela al giorno leva il medico di torno. Una mela prima di fare sport fornisce flavonoidi utili alla circolazione del sangue e la giusta quantità di fibre. I flavonoidi sono perfetti per chi fa sport perché stimolano la produzione endogena di ossido nitrico e per chi pratica sport significa una maggiore ossigenazione periferica e di conseguenza una migliore performance. I flavonoidi fanno parte della famiglia dei polifenoli e svolgono importanti funzioni antiossidanti, antinvecchiamento e antibatteriche. Consumare i giusti alimenti, prima di andare in palestra per una sessione di allenamento, è importante perché l’attività fisica richiede energia fisica e mentale. Mangiare la mela prima della palestra porta tanta energia e non appesantisce.

Perché una mela al giorno fa bene allo sportivo? Lo sportivo che mangia la mela si ritrova ad avere diversi benefici alla salute. La mela, infatti, fa aumentare la massa muscolare scheletrica e la forza di presa. La mela consente anche l’aumento della capacità di esercizio. Mangiando la mela si migliora l resistenza e si riduce la stanchezza accumulata. Grazie alla mela lo sportivo ha anche la riduzione dello stress indotto da esercizio fisico. Mangiare correttamente prima di fare sport è ormai considerato giustamente un prerequisito di ogni prestazione atletica. I dubbi sono sul cosa mangiare. Su una cosa non sembrano esserci alcun dubbio: mangiare frutta prima di fare sport.

Quale frutta mangiare prima della palestra? Oltre la mela chi va in palestra può consumare, prima dell’allenamento, altri tipi di frutta. Le banane sono fibrose e ricche di carboidrati, una primaria fonte di energia per ogni sportivo. Al loro interno possiedono dei nutrienti utili per il cuore, i muscoli e i tendini. Le albicocche possiedono vitamine A, C ed E, potassio, ferro, beta-carotene. Per questo sono uno spuntino perfetto per chi fa sport perché ricche di liquidi, facili da digerire e molto nutrienti. I mirtilli, infine, sono ricchi di anti-ossidanti utili a contrastare gli effetti dei radicali liberi prodotti dal metabolismo durante l’esercizio fisico.

Quando mangiare prima di andare in palestra? Nei giorni in cui ci si vuole allenare l’ideale è mangiare 3 ore prima il pasto completo e 30 minuti prima uno spuntino energetico. Questo darà modo al corpo di avere il giusto sprint e sostenere al meglio la sessione di allenamento. I cibi più adatti a questo scopo devono avere principalmente due caratteristiche: essere molto energetici e facilmente digeribili. Gli alimenti che rispecchiano maggiormente queste peculiarità sono molti, ma tra i più efficaci troviamo la frutta fresca come mela, pere, kiwi, frutti rossi e banane. Buona anche la frutta secca e il riso bianco.

La mela è il frutto dello sportivo? Sicuramente è un frutto ambito dagli sportivi. l contenuto di acqua, potassio, acidi organici e zuccheri a rapido assorbimento la rende perfetta per chi fa sport. Non solo nella dieta d’autunno, in qualsiasi periodo dell’anno una mela nello zaino, per esempio, dell’escursionista non dovrebbe ad esempio mai mancare. Mangiare la mela fa bene all’attività intestinale, combatte l’eccesso di colesterolo nel sangue, favorisce la digestione, la prevenzione dentaria, la circolazione artero-venosa, la secrezione biliare, aiuta la funzione renale, il metabolismo glucidico, il sistema immunitario. Questi tanti benefici, quindi, fanno della mela il frutto dello sportivo.