Paziente perseguita una dottoressa. Arrestato con l’accusa di stalking

La Polizia di Stato ha arrestato per stalking un palermitano di 65 anni che perseguitava la dottoressa che l’aveva in cura. L’uomo sosteneva di amarla. Lo stalker ha disatteso il divieto di avvicinamento alla donna di 44 anni e così è finito ai domiciliari. Affetto da alcune patologie croniche e in cura dal 2016 in una struttura sanitaria privata di Palermo, l’uomo era convinto che potesse nascere un rapporto con la dottoressa. Nel corso dei frequenti incontri settimanali in clinica, dettati da esigenze terapeutiche, il paziente ha intensificato le attenzioni nei confronti della donna alla quale offriva regali. La dottoressa ha cercato di chiarire l’equivoco, ma il paziente non si è dato per vinto e ha cominciato a seguirla ben oltre gli orari di lavoro. Ha anche dormito per strada, nei pressi dell’abitazione della donna. Più volte gli agenti sono stati chiamati dalla dottoressa per allontanare l’uomo. L’ultima volta, dopo aver disatteso il divieto di avvicinamento, è stato arrestato e il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.

Torna in alto