Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Col Recovery Fund anche una funivia per Piano Battaglia e il Parco della Targa Florio
Cefalunews

Col Recovery Fund anche una funivia per Piano Battaglia e il Parco della Targa Florio

D’intesa con il Sindaco Metropolitano, Leoluca Orlando, il Capo di Gabinetto Dott. Anna Maria Mirto, quale referente dei fondi comunitari per il recovery fund, coadiuvata dal Capo Area delle Direzioni tecniche Ing Salvatore Pampalone, hanno predisposto le 10 schede della Città Metropolitana di Palermo per l’utilizzo dei finanziamenti del recovery fund. In particolare sono stati programmati interventi che vanno dalla Viabilità (tangenziale delle due autostrade, percorso nuovo della Partinico-Corleone, nuovo collegamento tra il corleonese e Sciacca, dorsale Temini-Sosio, scambi internodali di Piraineto e Termini Imerese) alla Digitalizzazione non solo degli uffici metropolitani ma di tutti i comuni della provincia, non trascurando la valorizzazione di emergenze specifiche quali la Targa Florio (floriopoli), Piano Battaglia (funivia), valorizzazione dell’ex base Nato di Isola delle Femmine (acquario marino) ed il costruendo centro di ricerca biomedica (RIMED) a Carini.
E’ stata inoltre data enfasi all’utilizzo delle fonti energetiche alternative per promuovere la sicurezza delle strade provinciali con installazione di pali illuminanti a led alimentati con pannelli fotovoltaici da installare negli incroci delle strade ed in prossimità ai centri urbani, nonché la rete di videosorveglianza alimentata da fonti di energia alternativa con pannelli fotovoltaici da collegare ai vari comandi di polizia municipale per disincentivare i piromani e l’abbandono di rifiuti sulle strade extraurbane, partendo dalla digitalizzazione del sistema stradale e dal suo monitoraggio anche per prevenire dissesti e frane.
Per il comparto la scuola e la cultura programmati interventi su: Stenio, Brancaccio, Campus scolastico, Bonagia, Museo ambientale a Ganci, Centro polifunzionale a Piana degli Albanesi, Centro poli-culturale a Corleone, valorizzando strutture in aree periferiche o altre confiscate alla mafia, e presidi di sicurezza quali le Caserme dei Carabinieri.
Gli interventi sulla viabilità assommano a €794,5 milioni, quelli sulle scuole, sulle strutture e sulla sicurezza a Euro 275 milioni, quelli sulla sicurezza e l’economy green a €168 milioni per un totale di € 1 miliardo 237milioni 500mila
Di seguito si riporta il dettaglio degli interventi programmati:
Realizzazione di una tangenziale che unisca le due autostrade A19 e A29 collegando Villabate con Partinico.€ 462.500.000,00
Realizzazione funivia che colleghi Piano Battaglia (Isnello-Petralia Sottana) con il Bivio Mongerrati in territorio di Isnello. € 55.000.000,00
Viabilità di collegamento:
Nuovo percorso più sicuro della Corleone-Partinico;
Collegamento costruendo RI.MED con Trapani, Carini e Palermo;
Asse viario di collegamento Termini Imerese con area fiume Sosio;
Realizzazione centri di scambi internodali di Carini-Piraineto e Termini Imerese;
Collegamento della S.P. N.4 “di Portella Poira”con la S.S.n.118. € 277.000.000,00
Progetto di monitoraggio e video sorveglianza viabilità provinciale. € 55.000.000,00
Miglioramento della sicurezza stradale mediante la realizzazione di un sistema di illuminazione degli incroci e delle rotatorie, mediante ’installazione di lampioni alimentati da pannelli fotovoltaici e con lampade a tecnologia LED. € 60.000.000,00
Interventi per la promozione dell’istruzione e della cultura (Palermo, Termini Imerese, Corleone, Piana degli Albanesi, Gangi) € 120.000.000,00
Realizzazione di un parco tematico nell’area di pertinenza della ex zona box del circuito della “Targa Florio” in territorio di Termini Imerese (PA) denominato Floriopoli € 65.000.000
Progetto di digitalizzazione dell’Amministrazione della Città Metropolitana di Palermo e Comuni del territorio metropolitano € 53.000.000,00
Realizzazione di un acquario marino ed osservatorio biologico marino permanente presso la ex base Nato di Isola delle Femmine. € 60.000.000,00
Interventi per il miglioramento del patrimonio infrastrutturale esistente di Comuni del territorio metropolitano (Palermo, Cefalù, Termini Imerese, Polizzi Generosa, San Giuseppe Jato, Trabia, Valledolmo, Vicari, Balestrate, Godrano, Santa Flavia, Carini, Castellana Sicula, Cerda, Geraci Siculo, Partitico, Monreale, Villabate, Chiusa Sclafani, Borgetto, Altofonte, Misilmeri) € 30.000.000, 00
“Grazie alla sinergia delle Amministrazioni interessate e al potenziamento degli Uffici della Città Metropolitana di Palermo, sicuramente non si potrà perdere la scommessa per il rilancio del territorio, questo in nome della coesione, dello sviluppo economico sostenibile e della digitalizzazione degli Enti coinvolti”.
Lo ha dichiarato il Sindaco della Città e della Città Metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando