Questi 4 cibi aumentano il rischio dell’ipertensione. Fare molta attenzione a pizza e formaggi

Sono circa 15 milioni gli italiani che soffrono di ipertensione. Di questi solo il 50% sa di esserlo, il 25% segue una cura, il 75% sono degli ipertesi. Solo il 10-20% degli ipertesi ha la pressione adeguatamente controllata con la terapia. Il 19% degli uomini e il 14% delle donne sono in una condizione di rischio.

L’ipertensione non diagnostica e mal gestita aumenta il rischio di avere infarto e ictus. Queste due patologie sono la causa di morte più frequente in tutti i Paesi industrializzati. Per chi segue un regime terapeutico corretto diminuisce del 25% il rischio di infarto. Diminuisce del 35-42% invece il rischio di eventi cerebrovascolari (ictus).

I valori normali della pressione arteriosa si hanno quando la pressione massima è tra 130 mm/Hg e 139 mm/Hg, e la minima tra 85 e 89 mm/Hg. Se vengono registrati valori più elevati si deve intervenire nell’immediato. Bisogna effettuare più misurazioni nel corso della giornata. Vi facciamo conoscere 4 cibi che aumentano il rischio di ipertensione.

1. Alcol. L’abuso di bevande alcoliche fa alzare la pressione arteriosa. Bisogna astenersi, quindi, dal bere bevande alcoliche o almeno ridurle. La donna non dovrebbe superare 1 bicchiere di vino o 1 bottiglia di birra al giorno. Per l’uomo il limite dovrebbe essere pari a 2 unità alcoliche al giorno.

2. Affettati. Il consiglio è di evitare quelli più grassi come salsicce, lardo e pancetta. In questi cibi, oltre ad esserci un contenuto elevato di sale “nascosto”, vi sono grassi che possono portare all’obesità. Prosciutto crudo, prosciutto cotto, speck e bresaola contengono un quantitativo abbondante di sale per la loro conservazione.

3. Formaggi salati. Ci sono formaggi che contengono elevate quantità di sale. Il pecorino, il provolone o le sottilette contengono elevati quantitativi di sale. Per questo in caso di ipertensione andrebbero evitati. Il consiglio è di mangiare formaggi con un contenuto di sale minore, come la ricotta.

4. Pizza. E’ un cibo molto ricco di sale “nascosto”. Una semplice pizza con pomodoro e mozzarella contiene circa 3 grammi di sodio. Siamo di fronte ad una quantità superiore al nostro fabbisogno giornaliero. Chi soffre di ipertensione dovrebbe mangiare la pizza con molta attenzione.

Torna in alto