Delegazione del Progetto Erasmus Plus VR @ Geoparks ospite dell’Ente Parco delle Madonie

Una delegazione di rappresentanti nazionali ed internazionali che partecipano al Progetto Erasmus Plus VR @ Geoparks ospite dell’Ente Parco delle Madonie. “I nostri gentili ospiti – spiega il Presidente Angelo Merlino – hanno potuto visitare, tra l’altro, alcuni geositi e aree di parco dove sono state illustrate le principali peculiarità che contraddistinguono l’area protetta. In particolare la visita, condizionata dalla non proprie favorevoli condizioni meteo, ha interessato il geosito di Sant’Otiero e Pizzo Canna, con il sentiero dell’aquila reale, gli alberi monumentali di Pomieri e il sentiero geologico di Piano Battaglia. Abbiamo incontrato il sindaco di Polizzi Generosa e visitato i musei civici, tra cui quello dell’Abies nebrodensis e il Museo Ambientalistico Madonita”. L’Ente Parco delle Madonie è capofila del Progetto Erasmus + VR @ Geoparks. Le attività previste dall’azione C2 “Learning, teaching, training and activities” prevedono principalmente la formazione dei partner di progetto che provengono da diversi paesi europei e non solo (Polonia, Ungheria, Croazia, Portogallo, Turchia) oltre che l’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria con il gruppo Rural_unirc del Dipartimento Agraria. “Il progetto – spiega il dottor Peppuccio Bonomo, referente del progetto – finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Erasmus+ 2020-1-IT02-KA227-SCH-095493 prevede come scopo principale il rilievo con tecniche di geomatica avanzata nei Geopark del partenariato (Holy Cross e Parco delle Madonie) con lo scopo di far fruire digitalmente i nostri tesori geologici”. Il progetto si concluderà il prossimo venerdì 8 ottobre con un incontro alle ore 18:00 presso Palazzo Pucci, sede istituzionale dell’Ente.
Invitate le massime Autorità Civili e Militari che operano nel territorio, le associazioni, le scuole e la stampa.