Video porno con una tredicenne diffusi nella rete. Arrestati minorenni

Pur di essere accettata da un comitiva una ragazzina avrebbe fatto sesso con gli indagati. Quattro hanno 17 anni e uno ne ha compiuti da poco 18. I ragazzi l’avrebbero ripresa di nascosto.

Una ragazzina di 13 anni è stata ripresa a sua insaputa durante rapporti sessuali e i video venivano condivisi e postati in rete. La sezione di Pg della polizia di stato della procura per i minorenni, ha eseguito cinque misure cautelari nei confronti di quattro ragazzi e di un maggiorenne dopo le indagini coordinate dal procuratore Claudia Caramanna, dal pm Francesco Grassi del procuratore aggiunto Laura Vaccaro e dal pm Luisa Bettiol.

La denuncia è scattata quando i genitori della ragazza hanno visto u un video pedopornografico che girava in rete che ritraeva la figlia. Da quanto è stato ricostruito dagli agenti di polizia la ragazzina voleva far parte di una determinata comitiva di ragazzi. Ma loro le avrebbero chiesto in cambio prestazioni sessuali anche di gruppo. Incontri che venivano ripresi e commentati in chat. La vicenda è stata ricostruita anche grazie al sequestro dei cellulari. Sarebbero stati diversi i video nei quali la minore era stata ripresa a sua insaputa.