La Sicilia attende il picco di positivi, la zona arancione è dietro l’angolo

Fra qualche giorno in Sicilia si raggiungerà il picco dei positivi totali, già toccato da Umbria e Toscana e verso il quale vanno altre cinque regioni. I dato sono quelli del matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le applicazioni del Calcolo “M.Picone”, del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). Proprio questi dati fanno ipotizzare altri giorni di passione nell’isola dove due parametri su tre hanno superato i livelli di guardia. Si fa sempre più concreto il passaggio dell’isola da “gialla” ad “arancione”.

I nuovi casi sono 13.231. I ricoverati sono 1.386. 83 in più rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 163, 20 casi in più rispetto a ieri. Il governo Musumeci sta correndo ai ripari per cercare di frenare la corsa di Omicron. Da oggi sono aperti fino a mezzanotte gli hub per gli over 50, obbligati a vaccinarsi, domani invece potrebbe essere confermato lo slittamento, fino a domenica, delle vacanze natalizie per gli studenti, in attesa di capire se nel weekend i parametri determineranno per la Sicilia la zona “arancione” già la prossima settimana. Intanto i sindacati dei dipendenti regionali hanno chiesto e ottenuto dall’assessore alla Funzione pubblica, Marco Zambuto, l’impegno  a prorogare lo smart working. A breve sarà emanata la circolare.