Cosa succede a chi butta l’acqua della cottura degli spinaci? Ecco l’incredibile risposta

Chi butta l’acqua della cottura degli spinaci si priva di un prezioso condimento peino di energie per risotti e minestre. Chi butta questa preziosa acqua non sa che fa bene in caso di cistite e si può utilizzare attraverso impacchi nelle scottature. Attenzione perchè favorisce anche la cicatrizzazione, si può usare per trattamenti di cosmesi, riduce la formazione di rughe. Anzichè buttarla si può conservare in frigo intatta fino a 3 giorni. Insieme a dell’olio di oliva e a dello yogurt si trasforma in una maschera naturale anti invecchiamento.

Cosa succede a chi mangia gli spinaci crudi?

Andrebbero mangiati crudi perchè non si perdono i tantissimi benefici che vanno via bollendoli. Crudi conservano tutte le proprietà organolettiche. Con quelli crudi si assumono vitamine A, C, B, D, F, PP e K. Anche i sali minerali abbondano. In quelli crudi vi troviamo rame, potassio, ferro e zinco. E poi si può ottenere tanto l’acido folico, la vitamina b), e la luteina. La luteina che si ha con quelli crudi protegge gli occhi dai danni che si hanno dalle radiazioni UV e dalla luce blu. E’ un antiossidante che riduce la formazione di lipofuscina che danneggia la vista durante l’invecchiamento.

Come cuocere gli spinaci?

La cottura a vapore è una delle migliori perchè mantiene inalterate le loro proprietà salutari. Per questo basta inserire nel cestello le foglie fresche o congelate e farle cuocere per 5/6 minuti. Questa verdura in acqua va tenuta per un tempo limitato. Vanno mangiati al dente e croccanti perchè solo così non disperdiamo le loro vitamine e i loro minerali.

Cucinati in padella sono un contorno facile e veloce da preparare. Basta lavare le foglie togliendo la parte di gambo più dura. Sbucciare qualche spicchio di aglio, tagliarlo a metà privandolo dell’anima interna. Versare l’olio in una padella ampia insieme all’aglio. Scaldare a fuoco moderato. A questo punto aggiungere gli spinaci lavati. In poco tempo appassiranno nella padella. Coprire con il coperchio della padella e fare cuocere per 5 minuti a fuoco alto. Togliere il coperchio, salare e mescolate con una spatola. Fare cuocere ancora per 10 minuti fino a quando saranno cotti in padella.

Quali cibi vanno mangiati crudi?

I broccoli. Hanno un sapore meno forte e si evita la puzza che si ha quando si cuociono. I broccoli hanno molti vantaggi. Intanto i broccoli sono ricchi di vitamine B, C e K. In un etto di broccoli si trova il 108% della vitamina C che va assunta nell’arco di una giornata. I broccoli contengono anche calcio, potassio e betacarotene. I broccoli possiedono degli antiossidanti che ci proteggono dai radicali liberi. I broccoli sono ricchi di acido folico che soprattutto per le donne in gravidanza è un integratore naturale.