Perchè non devi mangiare la bresaola quando hai questi 5 sintomi? Ecco cosa può succedere

bresaola

La bresaola è il salume più magro. E’ un alimento molto proteico. In un etto si trovano 33 grammi di proteine di alto valore biologico. Tra i salumi è quello che possiede la maggior concentrazione di ferro, apporta le vitamine B12, B6. Uno studio pubblicato su Lancet Oncology sostiene che le carni processate sono cancerogene per l’uomo.

Non mangiare la bresaola quando hai questi 5 sintomi. Devi stare attento se hai l’ipertensione arteriosa. Non è una malattia ma una condizione rischiosa che aumenta la probabilità di alcune malattie come angina pectoris, infarto miocardico e ictus cerebrale. Tra i sintoni più comuni troviamo: Mal di testa, stordimento e vertigini, ronzii nelle orecchie, alterazioni della vista e perdite di sangue dal naso. Quanti soffrono di ipertensione devono seguire una dieta povera di sodio. La bresaola è molto ricca di sale ma anche di colesterolo che sono molto pericolosi per la salute del proprio cuore.

Come viene fatta la bresaola? E’ realizzata con i tagli della coscia del vitellone che è un bovino che non ha superato i due anni di vita. Si utilizzano sottofesa, noce, magatello e punta d’anca. Si ottiene attraverso salatura, essicazione e stagionatura della carne che è mescolata con aromi e spezie. In genere la carne è messa in salamoia per un paio di settimane. Dopo viene pulita e quindi insaccata in budelli naturali o artificiali. Dopo che si asciuga si passa alla stagionatura. In genere dura un paio di mesi. In questo modo la bresaola è più digeribile e leggera. Non è difficile riconoscere quella buona. Ha una colorazione molto accesa. E’ di un rosso rubino molto invitante. Quella più stagionata è di un colore rosso più scuro che è dovuto al lungo periodo di maturazione. Si può conservare in frigo. Se affettata va consumata entro 3 giorni al massimo.

Quali sono i benefici della bresaola? E’ molto digeribile. Contiene proteine, vitamine e minerali che favoriscono il metabolismo. Il suo fosforo promuove la salute di ossa e denti. Grazie al ferro e al rame che apporta favorisce la produzione dei globuli rossi. E’ anche il salume del buonumore. Contiene infatti il triptofano e altre sostanze che intervengono positivamente sulle aree del corpo responsabili della felicità. E’ un alimento ideale per lo sportivo tanto da essere inserita nelle diete portate avanti da chi fa sport. I  nutrizionisti consigliano la classica ricetta di bresaola, rucola e grana con l’aggiunta come condimento di qualche goccia di succo di limone. Si possono creare gustosi antipasti ma si può usare anche per preparare gustosi involtini con erbe e formaggi.

bresaola

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto