Ecco i cracker con gli insetti: ecco la marca con il 15% di grilli

I cracker sono conosciuti in tutto il mondo. In Italia ci sono diverse marche che venfono i craker nei grandi supermercati. Molte persone li mangiano per sostituire il pane pensando che sono meno calorici. I cracker sono un alimento a base di cereali con aggiunta di acqua, sale, olio e aromi. I craket sono molto diffusi sulle tavole degli italiani. Si pensa che sono più sani e più dietetici del pane. In commercio se ne trovano di diverso tipi: integrali, salati, alle erbe, al riso, senza sale, con insetti.

I cracker sono un alimento da forno che in tanti utilizzano come sostituto del pane. Sono ricchi di carboidrati come la pagnotta. In realtà contengono grassi e sodio. I cracker non hanno un alto potere saziante perché sono poveri di fibre. Le calorie si aggirano tra le 100 e le 150 a pacchetto nelle versioni più semplici delle ricette. I cracker elaborati e ricchi di ingredienti, aumentano notevolmente. Gli ingrtedienti dei cracler sono tre: farina, acqua e aromi. In commercio ci sono anche cracker preparati con i grilli. Il vero segreto per gli americani per il futuro è la semola di insetti che è una incredibile fonte proteica naturale.

Perchè i cracker hanno i buchi sulla loro superficie? In molti pensano che si tratti sono di un fatto estetico. I buchi che si trovano sui cracker hanno una ben precisa funzione. Sono creati quando si stende l’impasto. Nei cracker hanno un compito importante perchè servono ad evitare che cuocendo vi si formino delle grandi bolle d’aria impedendogli di restare sottile. Con i buchi, invece, il vapore esce durante la cottura e alla fine il cracker resta molto sottile.

Esistono diversi tipi di cracker: semplici e al curry, al vapore e di riso, al rosmarino, integrali, alla patata, con riso soffiato o multicereali, con gli insetti. Quando bisogna sceglierli consigliamo di puntare sui cracker a basso contenuto di sodio. Vanno preferiti i cracker non salati in superficie perchè in questo modo si mantiene sotto controllo il sodio. Quando si mangiano questi snack salati in superficie si assume un quantitativo eccessivo di sali. Attenzione all’etichetta della confezione per conoscere la quantità di sale che contengono.

Per chi vuole un cracker alternativo può acquistare on line il “Crickè – Cracker di grillo”. E’ un cracker con semola di insetti. In particolare i Cricket cracker di Crickè sono prodotti che vengono arricchiti con il 15% di farina di insetti. Il sito che li diffonde aggiunge che sono prodotti solo con ingredienti 100% naturali. In questi cracker con gli insetti il segreto sarebbe la presenza dei grilli che sono considerati una fonte di proteine naturale. I numeri che diffonde il sito dicono che con appena il 15% di farina di questi insetti il contenuto proteico schizza al 22.7%.