La famiglia di Lorenzo De Lise commossa dalla partecipazione della città

La folla di persone che ha partecipato ai funerali di Lorenzo De Lise ha commosso la sua famiglia. Cinzia, Carmela, Ciro e zio Ciccio lo fanno sapere in una nota con la quale ringraziano quanti sono stati loro vicini in questi giorni con la presenza, le preghiere, il calore umano, le offerte e le lacrime. Non potendo ringraziare tutti personalmente hanno affidato i loro sentimenti ad un breve pensiero che hanno diffuso in queste ore: «La sincera partecipazione ai funerali di Lorenzo ci ha profondamente commossi. La vostra presenza, le preghiere, il vostro calore umano, le offerte e le lacrime, saranno per sempre un ricordo che allevierà il nostro dolore e ci donerà un po’ di pace. Ringraziamo tutti con sincero affetto. Cinzia, Carmela, Ciro, zio Ciccio ed i parenti tutti».

Lorenzo era un cestista assai conosciuto a Cefalù. Era un’ala talentuosa con un passato anche nell’Upea Orlandina di Pozzecco. Ventidue anni. Ha mosso i suoi primi passi sul parquet del palazzetto di via Aldo Moro a Cefalù, prima di approdare all’Orlandina Basket. A Capo d’Orlando cresce sotto la guida del coach Condello, prima di passare in B2 a Scauri. Da qui, il ritorno all’Orlandina e il passaggio in C1 al Marsala. Nell’estate di due anni fa rientra a Capo d’Orlando. L’anno scorso è tornato a Cefalù vestendo la canotta numero 29 della Zannella Basket Cefalù con la quale conquista la promozione in serie B. La società lo aveva confermato per il prossimo campionato segno che credeva in lui e nelle sue doti di cestista.