#lamiafacciaperilgiglio: il nuovo hashtag contro la chiusura dell’Ospedale di Cefalù

Nei giorni scorsi vi avevamo invitati ad inviarci un video contro la chiusura dell’Ospedale di Cefalù. In pochi giorni sono arrivati tanti e tanti video selfie che ci spingono a portare avanti l’iniziativa. Vi chiediamo di condividere su Facebook il video che avete girato e taggare tre vostri amici, in maniera tale che anche loro facciano lo stesso. Aggiungete nella descrizione del video l’hashtag #lamiafacciaperilgiglio e… Condividete!

Un video per dire «no» a chi vuole chiudere l’ospedale di Cefalù. L’idea è di Salvatore Passarello e sarà realizzata in collaborazione con cefalunews. A quanti non accettano che l’ospedale Giglio venga ridimensionato, e chiuso, viene chiesto di inviare un brevissimo filmato, da registrare con il proprio smartphone, in cui gridare e manifestare il proprio disappunto e la propria rabbia verso la chiusura dell’ospedale.


Nel silenzio più assoluto, della politica cefaludese e locale, sull’ospedale di Cefalù si è abbattuta la fine. Vanno via, infatti, i reparti della specialistica come urologia, oncologia, emodinamica e neurologia. Restano solo le sezioni che caratterizzano tutti gli ospedali di base che servono un distretto sanitario e non un territorio molto più vasto come faceva da tredici anni il Giglio di Cefalù. Ancora una sconfitta per la città di Ruggero che in questi anni si è vista privare di tante realtà importanti che la facevano punto di riferimento nel territorio.

Lascia un commento