Carnevale di Termini Imerese 1963: Marilyn Monroe cambia carro…

L’edizione carnascialesca di Termini Imerese del 1963 è ricordata per essere stata la più bella manifestazione della Sicilia Occidentale. A caratterizzarla, fu l’ottima qualità dei carri in sfilata. Tuttavia, non tutti sanno che uno dei carri allegorici in gara, dal verosimile titolo “Bellezze al bagno”, conteneva nel suo insieme coreografico anche una parte costruttiva proveniente dal Carnevale di Viareggio, uno dei più importanti Carnevali d’Italia e d’Europa. Infatti, l’allegorica figura femminile in cartapesta, che sfilò l’anno precedente nella città toscana, davanti a 100.000 spettatori, e che riproduceva la procace e avvenente diva, Marilyn Monroe, nota icona americana del XX secolo, era stata ceduta al carnevale termitano per la sfilata cittadina, prevista quella volta nei giorni di domenica 24 e martedì 26 febbraio del ‘63. Originariamente la figura in carta a calco di Marilyn Monroe era un “pezzo” integrante del carro intitolato: “Di questo passo” (1), creato dal compianto artista, Silvano Avanzini (2) padre di Alessandro Avanzini, quest’ultimo, pluripremiato costruttore viareggino degli ultimi 15 anni. In realtà, il maestro della cartapesta Silvano Avanzini partecipò all’89ª edizione dei corsi mascherati, tenutasi a Viareggio nel 1962, classificandosi 3° nella graduatoria “Carri grandi” (3). Allo stato attuale, in mancanza di indicazioni fotografiche precise, non ci è dato sapere se ulteriori parti costruttive “esterne”, furono aggiunte ai restanti carri carnascialeschi, dell’edizione termitana targata 1963, manifestazione, ritenuta allora, “come la sola preminente della Sicilia Occidentale” (4) (5).  

(1) Nel 1962 il Carro “Di questo passo…” si ispira, invece, polemicamente al mondo della pubblicità, rivisto in chiave di attualità politica: il “dentifricio per ministri”, ossia per dentature in acciaio temperato, fu fatto modificare in “dentifricio ministerol” pena l’immediato sequestro, e oggetto di lunga discussione con l’autore fu pure il detersivo in grado di far diventare bianche le camicie nere e quelle dell’OAS: era in partenza un “Detersivo D.C.” e divenne “demo cratic”, “Fiumicino – lo spazzolino per i forchettoni” sparì invece del tutto. (da Storia del Carnevale di Aldo Belli “Il Carnevale tra Satira e Censura”).

(2) Nella storia del Carnevale di Viareggio, Silvano Avanzini, costruttore di carri allegorici, pittore, scultore e scenografo, fu il primo carrista a dare vita alla satira politica, mettendo in berlina i governanti e i politici del suo tempo, nel contesto della disputa del “miracolo economico italiano”. Sullo stesso esempio di allegoria satirica e pungente, e il più contestato, ricordiamo anche un altro grande esponente: lo storico costruttore, e apprezzato pittore, Giovanni Lazzerini, in arte “Menghino”. Entrambi i maestri cartapestai, furono interpreti della corrente dei carristi denominati “veristi”, di questo schieramento, sorto tra gli anni ’50 e ’60 del XX sec. appartennero anche: Sergio Baroni, Carlo Vannucci, Alfredo Pardini, Antonio D’Arliano, Ademaro Musetti, Nilo Lenci, Alfredo  Morescalchi e Beppe Domenici.

(3) Graduatoria “Carri grandi” dei Corsi mascherati (Viareggio – 18, 25 Febbraio, 4, 6, 11 Marzo 1962). [I grandi navigatori dello spazio” – A. Galli. Primavera in mare” – S. Baroni. Di questo passo” – S. Avanzini. Fiesta a bordo” – A. D’Arliano. Carnevale nel cosmo” – C. Vannucci. I bambini ci guardano” – S. Barsella, C. Francesconi. Disneyland” – A. Musetti. Appuntamento con Venere” – A. Pardini. Uragano carnevale” – N. Lenci].

(4) G. Longo I “Nanni” dei carnevali di Palermo e Termini Imerese

(5) G. Longo 2012 “Che Carnevale, quello del 1963! Memorie, nostalgie e rimpianti”

Per le preziose indicazioni storiche sul Carnevale di Viareggio, desidero ringraziare vivamente il maestro Enrico Vannucci*, figlio del pittore e decano dei maestri costruttori dei grandi carri di cartapesta Carlo “Bocco” Vannucci.

*Enrico Vannucci. Curriculum vita… Nato a Viareggio il 18. 01. 1954, diplomato Maestro d’arte presso l’Istituto Statale d’Arte “Stagio Stagi” di Pietrasanta. Iscritto alla facoltà di Architettura di Firenze con ottimi risultati. Dal 1986 entro come costruttore nel mondo del Carnevale, prima in società con mio padre Carlo, grande costruttore e dal 1993 come ditta individuale, dove alcune volte vinco, altre quasi, e altre lasciamo perdere. In questi anni ho avuto l’onore di realizzare vari lavori su progetto di grandi maestri internazionali: Folon, Nall, Cascella, Mitoraj, Nespolo, Roger Dean, Mike Stuart, Pomodoro, Roberto Barni, Lorenzo Cherubini “Jovanotti”, Cristian De Sica. Nel 1986 con mio padre realizziamo la scultura “Volo d’angeli” alta 42 metri, portata a spalle da 120 persone “facchini”, per la “Macchina di S. Rosa” a Viterbo per il 500nario. Nel 1987 A Roma presso Colle Oppio “Colosseo” ho realizzato l’allestimento per il lancio Europeo dei prodotti “SONY”. Nel 1988 ho realizzato il padiglione per l’ONU alla Triennale del Mobile di Milano. Nel 1990, ho realizzato la scenografia per la cerimonia di apertura per i mondiali di calcio “Italia ’90”. Nel 1996 mi occupo di una parte di scenografie per il film “ Tre” di Cristian De Sica (scenografo Tonino Zera). Dal 2000 al 2012 ho realizzato vari allestimenti scenografici per opere liriche al “Festival Pucciniano”, su progetti dei Maestri sopra citati. Nel 2002 realizzazione di 4 sculture in cartapesta raffiguranti 4 grandi calciatori del passato (Meazza, Nordahl, Trapattoni, Bergomi) per il museo di Inter e Milan a San Siro. Nel 2005 allestimento del locale “Il ritrovo di Verne” a Pistoia, realizzato in resina ignifuga. Sempre nel 2005 allestimento per serate a tema per la discoteca “Tenax” di Firenze. Nel 2006 Collaborazione con Lorenzo Cherubini “Jovanotti” per tour 2006. Nel 2010 realizzo le scenografie per l’evento “Relais Dessert Europa” che si è tenuto presso il Teatro la “Fenice di Venezia”. Nel 2011 Realizzazione di n° 300 Paperi (mascotte) di una nota marca di jeans. Sempre nel 2011 realizzo i manichini per tutti i punti vendita in Italia della ditta “Manila Grace”. Nel 2015 ho realizzato “Bobbie”, mascotte ufficiale del padiglione Ecuador per Milano Expo 2015. Logicamente dal 1986 ad oggi, ogni anno ho realizzato una costruzione che partecipa alle sfilate del Carnevale di Viareggio.

Foto a corredo dell’articolo: 1 Carnevale di Viareggio 1962 carro, “Di questo passo” – S. Avanzini. Foto 2 Carnevale di Termini Imerese 1963 carro “Bellezze al bagno” (?)

Giuseppe Longo
giuseppelongoredazione@gmail.com
@longoredazione