Calcio: nasce l’Accademia basse Madonie

E’ nata l’Accademia Basse Madonie, frutto della caparbietà di mister Vincenzo Mazzola e di mister Nino La Rocca, che si sono dimostrati capaci di unire un gruppo di ben nove società calcistiche con l’intento di rivoluzionare e centralizzare l’importanza dei singoli settori giovanili. L’obiettivo finale è quello di puntare alla creazione di un calcio bello e costruttivo dove i giovani possano godere di maggiore visibilità e sfruttare come trampolino di lancio questa nuovo progetto, visto inizialmente come utopia, ma oggi divenuto una incredibile realtà. Tra le nove società che hanno aderito al progetto (ASD Giovanile Collesano, ASD Polisportiva Castelbuono, ASD Campofelice, ASD Cerda Giuseppe Macina, Polisportiva Calcio Lascari, Supergiovane Castelbuono, ASD Sporting Termini) anche due cefaludesi, ASD Pro Loco Sant’Ambrogio e ASD Sporting Cefalù, tutte quante coinvolte attivamente con la presenza di alcuni loro rappresentanti sia nel team esecutivo che nella squadra con i giovanissimi degli anni 2004/2005.

All’interno dell’organigramma dell’Accademia sono presenti: Fabio Capuana, in qualità di presidente e commissario; Gianni Geraci, come vicepresidente e vice commissario; Michele Polizzotto, come cassiere e segretario; Filippo Serio, dirigente uff. accompagnatore; Vincenzo Mazzola, dirigente generale; Nino La Rocca, dirigente tecnico, al quale si associa anche la responsabilità di intermediario tra i vari tecnici partecipanti per arricchire le competenze e rendere più fluido il lavoro dell’intero team. Quest’idea rende merito alle fatiche che le società calcistiche delle Madonie hanno dovuto sostenere all’interno di un territorio complessamente composito, ma ricco di grandi talenti che necessitano di quell’attenzione finora venuta a mancare a causa dell’assenteismo delle istituzioni e dello spopolamento dei piccoli centri.