Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Real Cefalù sconfitto ad Augusta ma il sogno continua
Cefalunews

Real Cefalù sconfitto ad Augusta ma il sogno continua

Il Real Cefalù esce sconfitto per 3 a 2 sul campo di Augusta contro il Maretime. Al vantaggio di Cividini rispondono Dalcin e Zanchetta, che portano i padroni di casa sul 2 a 1 all’intervallo. Ad un quarto d’ora dalla fine della partita il pareggio del solito Jean Cividini. Il Real Cefalù sembra avercela quasi fatta ma arriva il gol di Zanchetta che regala ai padroni di casa la vittoria. Al termine dell’incontro lo sfogo del presidente Castiglia.

“Tutti gli sportivi cefaludesi devono essere orgogliosi dei GRANDI giocatori che il Real Cefalù ha in squadra. Non hanno mollato un solo attimo con una grinta ed una voglia di difendere i nostri colori davanti a 800 tifosi avversari. Siete stati fantastici. Una bellissima partita in campo, dove purtroppo non siamo riusciti a difenderci da un arbitraggio ridicolo, che più volte ha cambiato la storia della partita. Per tutto quello successo fuori dal campo dispiace parecchio. Non ha nulla a che vedere con lo sport. Usciamo da quel campo più forti di prima, il campionato è solo alla terza giornata”. Oltre a Castiglia ha preso la parola anche Iacono che così si esprime sul match: “Facciamo i complimenti al Maritime per la vittoria e per la splendida cornice di pubblico del PalaJonio. Ma, oggi, il segnale più importante è un altro. Abbiamo capito qual è la differenza tra giocare per un sogno e giocare con un’ ossessione. E noi vogliamo continuare a sognare”.