un foglio bianco

Un foglio bianco,cos’e’?
e’un mondo da colmare
,con pensieri e parole.
lo appoggi,candido,
foglio vuoto,
sul tavolo sgombro,
e lo guardi.
I tuoi occhi,
raccontano storie,
e lo osservi attenta quel foglio,
sul tavolo sgombro
e quegli occhi ,
vi leggono frasi e parole
,tante parole
e sono tue le parole
che ricamano i pensieri.
E la mano scorre,
nell’incessante viaggio
tra le tue parole
e si incidono,
con tratto veloce e preciso
,quadri di vita vissuta.
Foglio di carta,
non piu candido e bianco,
si disegnano fluidi discorsi,
ed accogli lo stato d’animo
ansioso e preoccupato
per l’incerto futuro.
leggi,tra quelle parole
,e percepisci ansie e preoccupazioni.
Tra le parole,
non si colgono segreti
,e rimangono inespressi
alcuni pensieri,
chiusi ,e protetti,
dalla piccolezza umana,
dentro lo scrigno
della tua fragile sensibilità.
Affronti,i giorni
con fiduciosa attesa
,e ogni giorno ,
e’una pagina gia’letta.
Sei diviso,tra galoppanti angoscie
,e gioiose pretese
le une
prevalgono sulle altre
e s’inseguono in una corsa sfrenata,
che ti toglie il respiro.
.foglio bianco,
le parole ,ti hanno colmato,
riempiono pagine e pagine
,e ti hanno cambiato,
come cambiano l’uomo
le diverse esperienze,
colmano e forgiano
la vita delle persone,
e diventano quadri con temi diversi
,e saranno diverse
le mani che hanno scritto
su quei fogli sparsi ,
sui tavoli sgombri,
in tempi diversi.
tu,foglio bianco,
ti presti ad essere amico
fidato e sincero,
non giudichi,
non critichi,
e lasci che la voce silente
,tra cuore e mente,
trasformi in racconti,
sguarci di vita vissuta.

Torna in alto