Parlano i protagonisti: l’archeologa che guarda all’unità

Ha scritto un libro che è diventata una guida all’arte di Cefalù e delle Madonie. Vi propone nove itinerari turistici fra lo sconosciuto patrimonio artistico madonita. Maria Teresa Rondinella, protagonista cefaludese 2016, riceverà il riconoscimento da parte di cefalunews nel corso della manifestazione che si terrà presso l’Hotel Riva del Sole del lungomare, domenica 5 febbraio alle ore 10. Nel suo libro è andata alle ricerca di ciò che unisce i comuni madoniti ed ha saputo offrire la prospettiva artistica che lega il territorio che circonda Cefalù. Dell’anno appena trascorso ricorda le tante manifestazioni culturali che si sono svolte un po’ dovunque, dai luoghi più grandi come il teatro comunale agli angoli più piccoli del paese. Per il nuovo anno che è arrivato vorrebbe che aumentassero i progetti per inserire più gente del luogo nel mondo del lavoro. Ai lettori di cefalunews lancia un preciso messaggio: «leggere sempre con curiosità ed interesse tutte le notizie, dalle più impegnative alle più frivole, perché questo è l’unico modo per tenersi sempre correttamente informati». Quale impegno assume per il 2017 nei confronti della città di Cefalù? «In realtà non sei sempre tu che scegli gli impegni che avrai, sono gli impegni che spesso scelgono te. Ed io sono qui a disposizione».