Iscrizioni studenti: la situazione nel palermitano

Le iscrizioni al prossimo anno scolastico, 2017/2018, si sono chiuse lunedì scorso. In provincia di Palermo i primi dati disponibili descrivono un andamento che per alcuni indirizzi si discosta da quello registrato a livello nazionale e regionale. Volano i licei scientifici, tengono i classici e crollano gli istituti professionali. In calo anche i tecnici e i licei artistici. I licei artistici quest’anno in provincia di Palermo lasciano sul campo quasi mezzo punto (meno 0,4) percentuale. Calo che si registra anche a livello regionale. Complessivamente, la batteria dei licei (classici, scientifici, linguistici, delle scienze umane, musicali e coreutici, artistici) cresce rispetto a un anno fa di oltre tre punti (57,7 ogni cento opzioni, contro le 54,5 del 2016) trascinata dal boom degli scientifici che, con o senza latino, totalizzano quasi un quarto (23,5 opzioni ogni cento) del totale di tutti gli iscritti in prima. Un successo che in egual misura si spartiscono l’indirizzo tradizionale con lo studio del Latino e la versione soft senza Latino ma con più Fisica e Scienze. Il bilancio si chiude invece in rosso per gli istituti tecnici che a Palermo e provincia, con quasi un punto lasciato per strada (meno 0,9 per cento), non riescono a ripetere il risultato ottenuto a livello regionale (più 0,2 per cento) e alla sostanziale tenuta che si registra a livello nazionale.