Cefalù: un torneo di burraco per la festa dell’1 maggio

E’ con una celebre frase di Steve Jobs che il direttivo della Burraco Himera porge i propri auguri ai lavoratori che si apprestano a celebrare la festa del lavoro del 1° maggio. Il torneo è a essi dedicato. “L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai. Se non hai ancora trovato ciò che fa per te, continua a cercare, non fermarti, come capita per le faccende di cuore, saprai di averlo trovato non appena ce l’avrai davanti. E, come le grandi storie d’amore, diventerà sempre meglio col passare degli anni. Quindi continua a cercare finché non lo troverai. Non accontentarti. Sii affamato. Sii folle.”
La Festa del lavoro o Festa dei lavoratori viene celebrata il 1º maggio di ogni anno in molti paesi del mondo per ricordare la lotta dei lavoratori per la riduzione della giornata lavorativa. 32 coppie di concorrenti si sono sfidate ieri sera sui 16 tavoli organizzati all’interno della “sala delle palme” adiacente la piscina scoperta della struttura dell’Hotel club Costaverde, albergo di lusso a 4 stelle. A tutti è stato fatto trovare un simpatico gadget realizzato da “INKredibile” Cefalù consistente in un ciondolo con targhettina i cui simboli richiamano i quattro assi del Burraco. La serata iniziata con la consueta cena ha proseguito con il torneo che si è protratto sino a tarda notte concludendosi con la premiazione dei primi classificati dei due Gironi A e B. Ideatrice e organizzatrice Maria Rosaria Barranco, Direttore di gara (Arbitro) Angelo Neri Presidente della stessa associazione Burraco Himera.
Foto e articolo di Claudio Pepoli

Torna in alto