A Pollina opposizione come i comunisti del passato

A Pollina arriva un’opposizione come usavano fare i comunisti di un tempo. E’ quanto si legge in un manifesto scritto a mano apparso in città a firma “La voce dei pollinesi”. Si tratta di un gruppo di giovani professionisti che da qualche mese ha creato una pagina Facebook per dare voce ai cittadini che lamentano assenza politica sia da parte della maggioranza che dell’opposizione sceglie di scrivere un cartello alla vecchia maniera, esposto nella piazza principale della cittadina madonita, con l’intento di muovere le coscienze di tutti, anche di chi non utilizza i social. «La voce dei Pollinesi nello specifico – si legge in un comunicato – lamenta l’assenza di un sindaco che per la stragrande maggioranza della settimana si trova fuori sede e di un vicesindaco che ormai da mesi, dopo la revoca dell’incarico non viene formalmente individuato tra gli attuali assessori. I ragazzi denunciano inoltre, le gravi negligenze nella formale amministrazione ordinaria di tutti i giorni nonché l’assoluta assenza di in un opposizione che in situazioni come queste è un elemento fondamentale di democrazia e di trasparenza».