Cefalù: il mare restituisce un cane seviziato [Foto]

Il mare restituisce sul lungomare di Cefalù un’immagine di tanta crudeltà. Un giovane alano seviziato e ucciso facendolo annegare in mare. Il povero amico dell’uomo ha la testa stretta da un laccio e da una grossa catena per bloccare la bocca in modo da annegare in pochi secondi. La foto ha fatto il giro su Facebook. Tanti i commenti arrivati. “Bisogna essere proprio delle pessime persone per commettere una atrocità simile”.
Sul posto sono arrivati due agenti della capitaneria di porto che hanno contattato la polizia municipale. La carcassa dell’animale è stata caricata su un furgoncino del Comune di Cefalù diretta presso il servizio Veterinario dell’Ausl. Oggi si dovrebbe sapere se il giovane alano è microcippato e di conseguenza conoscere i proprietari.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto