Per l’Inter solo un pari. Vincono Atalanta e Verona

Prosegue l’astinenza da vittorie in Serie A TIM dell’Inter, che pareggia contro la Spal e allunga a 7 le gare consecutive senza i tre punti. Dopo un primo tempo che va in archivio senza conclusioni pericolose da ambo le parti, la ripresa offre più emozioni. Arriva infatti già al 48′ l’autorete di Vicari che sblocca il match. La Spal si lancia allora alla ricerca del pari, offrendo spazio ai contropiedi dei nerazzurri che non riescono però a chiudere la partita con i tiri di Vecino e Perisic. Allo scadere i padroni di casa trovano il meritato pareggio, con l’assist perfetto di Antenucci finalizzato da un colpo di testa di Paloschi.

Hellas Verona corsaro al Franchi, dove i gialloblù superano la Fiorentina 4-1 rilanciando le proprie speranze di salvezza. Con i tre punti conquistati in Toscana la formazione di Pecchia sale infatti a 16 punti, avvicinando le dirette concorrenti e portandosi a 3 soli punti dalla quartultima, il Crotone. Partita subito in discesa per l’Hellas Verona, che chiude il primo tempo avanti di due gol (Vukocic all’11’ e Kean al 20′). A inizio ripresa i viola potrebbero riaprire il match, ma la conclusione di Chiesa si stampa sul palo e sul ribaltamento di fronte ancora Kean sigla il 3-0. Spinta dall’orgoglio la formazione di casa continua a spingere e accorcia le distanze con Gil Dias, uno dei due cambi di Pioli all’intervallo, al 53′. Ci sarebbe ancora tutto il tempo, per la Fiorentina, per rimettere in sesto il match, ma gli ospiti non ne vogliono sapere e dopo due minuti chiudono definitivamente la partita col poker firmato da Ferrari.

l Mapei Stadium porta bene all’Atalanta anche in Serie A TIM. L’impianto di Reggio, teatro delle recenti imprese degli orobici in Europa League, ha registrato un altro successo dei bergamaschi, vittoriosi per 3-0 contro il Sassuolo nella gara che ha aperto la terza giornata di ritorno di campionato. In avvio di gara ospiti vicini al vantaggio due volte con Cornelius, oggi troppo impreciso nelle sue conclusioni. Bisogna aspettare la mezz’ora per la rete che sblocca il match, firmata da Masiello con un colpo di testa dopo uscita a vuota del portiere. Nella ripresa Sassuolo alla ricerca del pari, ma dopo i pali colpiti da Politano e Matri i neroverdi devono arrendersi al raddoppio di Cristante. Nel finale tris degli ospiti con Freuler e secondo giallo per Goldaniga, a risultato ormai consolidato.