5stelle conquista tutti i collegi siciliani: è 28 a zero

E’ stato un vero e proprio exploit. Il Movimento 5 stelle in Sicilia vince in tutti e 28 i collegi uninominali e conquista 19 seggi alla Camera e 9 al Senato. Un risultato analogo a quel 61 a zero conquistato dal centrodestra alle politiche del 2001, quando la coalizione guidata da Berlusconi ottenne tutti i collegi della quota uninominale: 20 al Senato e 41 alla Camera. Ecco i nomi dei senatori e dei deputati grillini eletti nei collegi uninominali della Sicilia.

SENATO. Nel collegio di Palermo-Resuttana è eletto Steni Di Piazza, a Palermo-Bagheria Loredana Russo, nel collegio uninominale di Messina Grazia D’Angelo, nel collegio di Gela Pietro Lorefice, nel collegio di Marsala Franco Mollame, nel collegio di Agrigento Rino Marinello, ad Acireale Tiziana Drago, Nunzia Catalfo a Catania e Giuseppe Pisani a Siracusa.

CAMERA. Nel collegio Palermo-Libertà Giorgio Trizzino, a Palermo-Resuttana Aldo Penna, a Palermo-Settecannoli Roberta Alaimo, a Palermo-Bagheria Vittoria Casa, a Messina Francesco D’Uva, a Barcellona Pozzo di Gotto Alessio Villarosa, a Catania Laura Paxia, ad Avola Maria Marzana, Giuseppe Chiazzese (detto Mongiovì) nel collegio di Monreale, Piera Aiello nel collegio di Marsala, Michele Sodano ad Agrigento, a Mazara del Vallo Vita Martinciglio, a Paternò Eugenio Saitta, Marialucia Lorefice a Ragusa, a Gela Dedalo Pignatone, Andrea Giarrizzo a Enna, Paolo Ficara a Siracusa, Simona Suriano a Misterbianco, Giulia Grillo ad Acireale.

Il boom di 5 stelle lascia a casa alcuni volto noti della politica siciliana. Fuori Francesco Cascio, sconfitto dal grillino Aldo Penna con un notevole distacco di ben 18 punti (48% vs 30%). Nel collegio Settecannoli, eletta alla Camera anche la pentastellata Roberta Alaimo con il 48,7% che surclassa il ras del centrodestra Antonello Antinoro (33,44%). Tra i candidati al Senato, nel collegio Palermo-Resuttana (Sicilia 1) eletto Steni Di Piazza, del Movimento 5 Stelle, che ottiene il 43,9%. Secondo (fermo al 30,3%) il forzista Giulio Tantillo. Si ferma al 16,6% invece Teresa Piccione (PD). Flop di Pietro Pietro Grasso che non supera il 6% (5,8%). A Monreale è fuori Saverio Romano, che dopo 17 anni in Parlamento lascia il posto al grillino Chiazzese.