A Lascari la differenziata arriva al 68,23%

A Lascari la raccolta differenziata arriva al 68,23%. Un vero e proprio successo per la popolazione che da un anno differenzia l’immondizia e non si vede più aumentare la tariffa per la raccolta dell’indifferenziata. Soddisfatto il sindaco Pippo Abbate che ringrazia gli operatori che la portano avanti e i cittadini che si danno da fare per tenere pulita la città. In dettaglio la raccolta differenziata in città è al 62,41%. Sale di un ulteriore 6% in quanto ben 250 famiglie sono dotate di compostiera domestica che consente loro di eliminare la frazione organica dei rifiuti. Una buona regola che fa aumentare la percentuale di differenziata e nello esso tempo porta queste famiglie ad avere, sulla tassa dei rifiuti, un abbattimento del 20%. «Sull’anno passato 2017 – commenta il sindaco – che è stato quello che ci ha visti incrementare la differenziata tutti i cittadini avranno un abbattimento della tariffa di raccolta immondizia del 5%, ma sono certo che se continuiamo su questa strada la percentuale sarà destinata ad aumentare anche se voglio far notare che con i tempi che corrono è già un buon risultato il fatto che non aumenti come accade altrove. Ulteriori abbattimenti si avranno per quei cittadini che muniti di tessera conferiscono i loro rifiuti al centro di raccolta dove vengono controllati e pesati».