Tris Venezia: Perugia k.o. e semifinale col Palermo. Cittadella elimina il Bari

Il Venezia supera 3-0 il Perugia e approda alla semifinale dei playoff della Serie B ConTe.it, caratterizzati dal sostegno alla Fondazione Bambino Gesu, dove ad attenderlo c’è il Palermo. Sono gli ospiti a partire meglio, Audero al 22′ salva sul tiro insidioso di Diamanti. Alla prima occasione però i padroni di casa sbloccano il risultato con una botta da fuori area di Stulac. L’undici di Nesta non si perde d’animo e nel recupero del primo tempo Audero si fa trovare di nuovo pronto sulla girata di Cerri. Nella ripresa al 9′ Stulac sfiora il raddoppio, il Perugia comunque resta in partita ma non riesce a rendersi particolarmente pericoloso. E a un quarto d’ora dalla fine capitola ancora. Geijo di testa impegna Leali, Modolo si avventa sulla ribattuta e firma il raddoppio. Il Venezia vede la semifinale e chiude definitivamente i conti con il tris di Pinato in contropiede con un tiro d’esterno per il 3-0 finale.

Cittadella-Bari finisce 2-2: veneti in semifinale

Prosegue la corsa del Cittadella, fuori il Bari. Nella prima gara dei playoff della Serie B ConTe.it, caratterizzati dal supporto alla Fondazione Bambino Gesù. I veneti accedono alla semifinale, dove affronteranno il Frosinone, grazie al 2-2 (dopo i tempi supplementari) del Tombolato, con il pareggio che da regolamento premia la squadra con il migliore piazzamento in campionato. Dopo un primo tempo con poco da evidenziare a parte un paio di tentativi di Galano, nella ripresa la gara prende quota. Al 6′ proprio l’attaccante dei pugliesi sblocca il risultato con un sinistro che beffa Alfonso sul primo palo. Sotto di un gol, improvvisamente i padroni di casa si scuotono. Micai salva su Kouame e Iori, ma nulla può al 13′ sul bolide di Bartolomei. Il Bari accusa il colpo e al 25′ subisce il sorpasso. E’ ancora Bartolomei ad andare a segno con uno splendido tiro al volo dopo un primo tentativo su punizione respinto dalla barriera. Gli ospiti sono alle corde, Schenetti manca il colpo del ko ma l’undici di Grosso non si arrende e al 43′ firma il 2-2 con Nené grazie alla decisiva complicità di Alfonso, sorpreso dalla traiettoria del pallone, prolungando la sfida ai supplementari. Nel primo tempo è l’undici di Venturato ad avere sui piedi la palla del 3-2, ma Micai si supera ancora sul tiro di Strizzolo. Nel secondo tempo i pugliesi si gettano in attacco e creano un paio di occasioni con Floro Flores e Cissè, entrati a gara in corso. Nel finale Gyomber e Brienza vengono espulsi in campo, Sabelli dalla panchina. Gli ospiti chiudono in nove e salutano i playoff, continua invece il sogno promozione del Cittadella.