Alcuni numeri del Cefalù film festival: due milioni di accessi in otto mesi

Sono stati 1.531 i cortometraggi che si sono iscritti alla terza edizione del Cefalù film festival. Grazie ad una giuria di cento esperti, residenti in tutto il mondo, sono stati selezionati 137 cortometraggi finalisti per il premio Scicolone del Cefalù film festival. La stessa Giuria tra cui registi, giornalisti, professionisti, cinefili, appassionati di cinema, fotografi, teologi, tecnici del suono, truccatori, scenografi, scrittori, costumisti, musicisti, consulenti di immagine, psicologi, medici e insegnanti ha effettuato le nomination per i premi speciali del Cefalù film festival il cui risultato si conoscerà stasera nel corso della serata finale del Festival.

Una pagina speciale del sito ufficiale del Cefalù film festival raccoglie da alcuni mesi 215 interviste a registi partecipanti alla terza edizione del Cefalù film festival. E’ un modo per far conoscere la cultura del cortometraggio e i registi che la animano. Del successo questa iniziativa parlano i numeri.

In questi mesi il Cefalù film festival ha proiettato 68 cortometraggi in manifestazioni che si sono svolte fra Cefalù e i comuni delle Madonie. E’ stato assegnato il Corto giovani al cortometraggio «Pietro, il ragazzo dei disegni» del regista Salvatore Borsellino. Ad assegnare il premio una giuria di 150 studenti arrivati per l’occasione da tutte le scuole della città. E’ stato assegnato il premio «corto Castelbuono» con un exaequo ai cortometraggi «Una voce per mia sorella» del regista palermitano Fabio Pannetto e «L’ultima rima» del regista padovano Carlo Fracanzani. E’ stato assegnato il premio «Corto Gratteri» al cortometraggio “Risorse umane” del regista Ideo Grossi.

Per valorizzare il cortometraggio lo scorso 1 marzo è stata inaugurata la prima CineSala web in Italia interamente dedicata al cortometraggio. La nuova iniziativa del Cefalù Film Festival ha valorizzato la cultura della regia corto cinematografica. All’interno della nuova CineSala web si sono tenute alcune manifestazioni che hanno visto la proiezione di oltre cento cortometraggi. Le manifestazioni sono state trasmesse in diretta on line sulla pagina Facebook del Cefalù film festival. Un particolare successo ha avuto la “Notte Donna” organizzata in occasione dell’8 marzo nel corso ella quale sono stati proiettati quattordici cortometraggi sul tema della Donna.

Dal 25 agosto al 5 settembre si è tenuta la manifestazione “Corto36” per la selezione dei cortometraggi partecipanti alla serata Finale del festival che assegna il Premio Scicolone di mille euro. I corti selezionati a maggio dalla Giuria sono stati proiettati nel corso di tre manifestazioni notturne le cui dirette sono state trasmesse sulla pagina Facebook del Cefalù film festival. Le dirette hanno avuto punte di collegati on line che in alcune ore hanno superato i tremila utenti contemporanei. Alla fine di ogni proiezione i cortometraggi sono stati divisi in gruppi e votati, oltre che sulla pagina Facebook del Cefalù film festival, anche da una giuria composta da mille giurati sparsi in tutto il mondo. Sono stati oltre mezzo milione le persone raggiunte dalla pagina Facebook del Cefalù film festival in occasione delle selezioni di agosto. Alla fine i dieci cortometraggi selezionati per la semifinale sono stati proiettati on line per novanta minuti sulla pagina ufficiale del Cefalù film festival la sera del 4 settembre. In questo caso solo in occasione di questi novanta minuti sono stati 98.942 gli accessi unici fatti registrare dall’Home page. In totale fra il mese di ottobre del 2017 e l’agosto del 2018 sono stati quasi due milioni il numero di accessi fatti registrare dalla pagina ufficiale del Cefalù film festival.