Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Quando l’esame universitario diventa un incubo
Cefalunews

Quando l’esame universitario diventa un incubo

universita-esame-difficile

Sei uno studente universitario? Allora avrai sicuramente vissuto una di queste situazione in uno o più esami del tuo percorso:

  • Hai studiato per mesi, riuscendo a presentarti all’esame prendendo un buon voto, ma hai dovuto sacrificare la tua vita sociale, le uscite con amici e magari anche lo sport;
  • Indipendentemente dal tempo dedicato per studiare un esame ti sei ritrovato o ritrovata ad avere tantissima ansia prima dell’esame. Vuoi per la nomea del prof o perché non riesci a ricordare tutto, l’ansia ti porta a non rendere come volevi o meritare, però accetti il voto anche se non è altissimo perché non hai voglia di riprepararlo;
  • Nonostante hai studiato parecchio tempo alla fine non superi l’esame. Alcune volte, poi, questo esame diventa uno scoglio che dovrai ripetere 2, 3 o addirittura 4 volte prima di laurearti.

Bene, queste sono solo 3 di “n” possibili situazioni negative. Tantissimi studenti le vivono giorno dopo giorno, non c’è niente di male, ma succede.

Alcuni ci hanno fatto il callo e vanno avanti così, altri capiscono che devono ottenere un vero e proprio metodo di studio universitario per svoltare la situazione.

Come studiare all’università per vivere felici?

Online è possibile trovare molti consigli su come studiare all’università; ad esempio sul blog www.studentetop.it, si parla di tempo di studio, metodo di studio, concentrazione nello studio e di come ripetere ad un esame.

Riuscire ad adottare un metodo di studio preciso ed efficiente ti permetterà di ridurre l’ansia e lo stress e quindi avere perfomance migliori nel momento dell’esame.

Si sentono troppo spesso studenti sacrificare le uscite con gli amici o lo sport perché sono in sessione d’esami. Eppure ci sono altri studenti che riescono a prepararsi bene, prendere voti alti agli esami e avere comunque la loro vita sociale o un lavoro (freelance o part-time) da associare allo studio.

Come fanno? Seguono un metodo di studio sistematico che replicano lezione dopo lezione.

Eppure ho troppa ansia, come superarla?

Secondo noi ci sono più modi di affrontare uno stato di ansia:

  1. Meditazione: la pratica della meditazione consapevole, mindfulness, permette di focalizzarci sul nostro corpo, ad esempio sul respiro, e ci aiuta a evitare i pensieri. Per meglio dire: il nostro cervello è ballerino e tenderà sempre a pensare. Ma nel momento in cui ci focalizziamo sul respiro dovremmo tenere la mente libera da questi pensieri. Quando essi si presentano devi accorgertene e lasciarli passare, un po’ come una nuvola spinta dal vento. Oltre ad avere effetti positivi sulla concentrazione, la meditazione sul respiro ci aiuta ad essere più rilassati;
  2. Essere sicuri: la sicurezza permette di presentarci all’esame con quell’atteggiamento positivo che si vede poche volte negli esami delle università italiane. Cambia la postura, il modo di parlare, i pensieri. E quando ti siedi dietro il tuo foglio o davanti al professore ecco che invece dei pensieri negativi che generano l’ansia, il tuo cervello sarà pronto a rispondere al docente;
  3. Metodo di studio efficace e ripetibile: avere un sistema che si può ripetere ci permetterà di affrontare gli esami più o meno nello stesso modo. Grazie a questo saremo più sicuri e ci sentiremo pronti davanti alle domande del prof. Inoltre anche la memorizzazione fa parte di un sistema efficace: arriva la sera prima dell’esame con dubbi sui concetti ti farà aumentare sensibilmente la sensazione di stress.

E tu cosa ne pensi?

Hai un metodo di studio che aiuta a concentrarti e studiare correttamente senza farti rapire dall’ansia e lo stress dell’esame? Faccelo sapere nei commenti.