Arrestato 34 napoletano: avrebbe truffato anziani fra Campofelice e Caltavuturo

Arrestato dai carabinieri un 34enne napoletano accusato di essere l’autore di una serie di truffe messe a segno dall’1 all’8 agosto scorsi in Sicilia.

«Le indagini dei carabinieri della Stazione di Terrasini hanno fatto luce su una decina di truffe a Sciacca e Menfi (Agrigento), Alcamo e San Vito Lo Capo (Trapani), Terrasini, Partinico, Campofelice di Roccella, Caltavuturo e Capaci, nel Palermitano. Alle vittime, tutte anziane, il truffatore faceva credere di essere l’avvocato di un familiare appena arrestato e detenuto in una caserma dell’Arma, che, quindi, non poteva essere contattato in alcun modo, ottenendo gioielli o denaro in cambio della immediata liberazione. Per essere più credibile, faceva parlare gli anziani, al telefono, con un sedicente maresciallo dei carabinieri, rimasto ignoto».

I carabinieri hanno denunciato anche un terzo soggetto quale prestanome che si era intestato il noleggio della vettura usata per le truffe. I tre sono riusciti ad impossessarsi complessivamente di circa 23.000 euro. L’Arma dei Carabinieri ha presentato un vademecum con consigli utili per prevenire le truffe ai danni degli anziani. Il manuale, consultabile accedendo al link http://www.carabinieri.it/cittadino/dossier/