Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Isnello: arrivano 3 milioni e 650 mila euro per realizzare la nuova scuola
Cefalunews

Isnello: arrivano 3 milioni e 650 mila euro per realizzare la nuova scuola

A Isnello prende avvio la progettazione per la realizzazione della Nuova Scuola. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marcello Catanzaro, ha ottenuto un finanziamento di 3 milioni e 650 mila euro dal fondo statale per l’edilizia scolastica per l’abbattimento dell’edificio di via Carmelo Virga e la ricostruzione di un nuovo plesso, moderno, bello e funzionale alle esigenze dei ragazzi e della Comunità. «Per la realizzazione del nuovo plesso scolastico – commenta il Primo cittadino – in affiancamento alla consulenza per la progettazione e contestualmente alla tempistica del progetto, verrà avviato, in collaborazione con lo Studio AM3 Architetti Associati, un laboratorio di progettazione partecipata, curato dall’architetto Roberto Corbia».

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI

Il laboratorio sarà intitolato «una nuova scuola per la comunità» ed ha come obiettivo la sperimentazione di un modello di progettazione, ancora poco diffuso, ma molto efficace, che vede lo sviluppo e la crescita del progetto, accompagnato ad un processo di ascolto della cittadinanza, finalizzato a individuare, raccogliere ed interpretare i bisogni ed i desideri della collettività, circa la nascita di questo nuovo importante edificio pubblico. «Tale modello di progettazione – continua ancora il sindaco Catanzaro – si pone l’obiettivo di realizzare un opera che non sia “imposta dall’alto”, ma semmai rappresenti il risultato di un percorso “bottom-up” che veda il progetto della nuova scuola fortemente connesso alle esigenze della comunità coinvolta interpretando, cosi, un desiderio condiviso».

Il laboratorio, prevede accanto allo sviluppo del progetto architettonico, la realizzazione di una serie di attività di partecipazione e coinvolgimento della Comunità di Isnello che interesserà i differenti “portatori di interesse” coinvolti nella realizzazione del nuovo edificio. Il laboratorio, che avrà inizio il 18 ottobre prossimo, si svolgerà in 3 differenti momenti, propedeutici tra loro: start-up con portatori di interesse privilegiati, laboratori / consultazione civica, restituzione del lavoro.