Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Diocesi di Cefalù: sussidio per la preghiera in famiglia
Cefalunews

Diocesi di Cefalù: sussidio per la preghiera in famiglia

  • Con il presente Sussidio intendiamo offrire a tutta la nostra Diocesi una
    proposta comune per la preghiera del Santo Rosario della Beata Vergine Maria
    nelle famiglie, nel monastero delle Clarisse, nella comunità religiose maschili e
    femminili, a favore della nostra amata Italia. Le comunità religiose adatteranno
    la proposta secondo le loro esigenze.
    Dalla Cattedrale, dai Santuari e dalle chiese parrocchiali: Alle ore 21 del 19
    marzo, dopo i rintocchi dell’orologio, suoneranno le campane per ricordare a
    tutti la preghiera mariana e per segnare l’inizio comune di essa.
  • Il Responsabile Servizio diocesano per la pastorale liturgica Can. Domenico Messina
  • MISTERI DELLA LUCE
  • La famiglia si riunisce qualche minuto prima delle ore 21. Quando suonano le
    campane della chiesa, tutti si mettono in piedi e un componente della famiglia
    accende la candela predisposta precedentemente alla finestra. Nel frattempo si
    può eseguire un canto mariano. Quindi, inizia la preghiera.
    Versetto introduttivo
    Uno dei Genitori O Dio, vieni a salvarmi.
    Tutta la famiglia Signore, vieni presto in mio aiuto.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
    Com’era nel principio e ora e sempre
    e nei secoli dei secoli. Amen.
    Invito alla preghiera e accensione della lampada
    Il papà:  Carissimi, è bello che la nostra famiglia stasera si riunisca
    per pregare e invocare l’intercessione della Vergine Maria e di San
    Giuseppe per la nostra amata Italia. Ricordiamo e preghiamo per tutti gli
    italiani: per coloro che stanno soffrendo a causa del Coronavirus e per i
    medici, gli infermieri e il personale sanitario che si prende cura di loro;
    per i ricercatori scientifici; per le forze dell’ordine pubblico, per la
    protezione civile e per i volontari; per i nostri governanti e tutti gli
    amministratori dei nostri comuni; preghiamo per papa Francesco, per il
    nostro vescovo Giuseppe, per i sacerdoti e i diaconi, per i monaci e le
    monache, i frati e le suore; preghiamo per chi vive da solo e per i senza
    tetto; preghiamo per i nostri nonni e per tutti gli anziani; per le nostre
    famiglie e per tutto il mondo. La candela già accesa alla finestra e quella
    che ora accendiamo dinanzi all’immagine della Vergine Maria sia segno
    della nostra preghiera e della speranza che da ogni casa illumina questo
    tempo di prova che ci porterà a vera Pasqua.
    Un altro componente della famiglia, preferibilmente la mamma, accende
    la candela collocata dinanzi alla vergine Maria.
  • La mamma:  Illumina, o Signore, la nostra Italia, la nostra casa e
    questo tempo di prova. L’intercessione e la protezione della Vergine
    Maria e di san Giuseppe ci sostengano nella speranza e ci mantengano
    uniti a te e tra di noi. Per Cristo nostro Signore.
    Tutta la famiglia Amen.
    Si assegnino le parti della preghiera ai diversi componenti della famiglia, così
    da coinvolgere tutti, in modo particolare i figli.
  • 1° Mistero della Luce: Il Battesimo di Gesù
    – Nel primo mistero della luce contempliamo il Battesimo di Gesù al
    fiume Giordano
    – «Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono i cieli ed
    egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui.
    Ed ecco una voce dal cielo che disse: “Questi è il Figlio mio prediletto,
    nel quale mi sono compiaciuto”». (Matteo 3,16-17)
    – Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre
    Padre nostro che sei nei cieli,
    sia santificato il tuo nome,
    venga il tuo regno,
    sia fatta la tua volontà
    come in cielo così in terra.
    Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
    e rimetti a noi i nostri debiti
    come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
    e non ci indurre in tentazione,
    ma liberaci dal male.
    Ave, o Maria, piena di grazia,
    il Signore è con te.
    Tu sei benedetta fra le donne,
    e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
    Santa Maria, Madre di Dio,
    prega per noi peccatori,
    adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.
  • Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
    Com’era nel principio e ora e sempre
    e nei secoli dei secoli. Amen.
    – Dopo il Gloria al padre si può eseguire un breve canto mariano.
  • 2° Mistero della Luce: Le nozze a Cana di Galilea
    – Nel secondo mistero della luce contempliamo le nozze a Cana di
    Galilea.
    – «Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: “Non hanno più
    vino”. E Gesù rispose: “Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora
    giunta la mia ora”. La madre dice ai servi: “Fate quello che vi dirà”».
    (Giovanni 2, 1-5)
    – Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre.
    – Dopo il Gloria al padre si può eseguire un breve canto mariano.
  • 3° Mistero della Luce: L’annuncio del Regno di Dio
    – Nel terzo mistero della luce contempliamo l’annuncio del Regno di
    Dio.
    – «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete
    al vangelo». (Marco 1, 15)
    – Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre.
    – Dopo il Gloria al padre si può eseguire un breve canto mariano.
  • 4° Mistero della Luce: La trasfigurazione di Gesù
    – Nel quarto mistero della luce contempliamo la Trasfigurazione di Gesù.
    – «Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li
    condusse in disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro»
    (Matteo 17, 1-2).
    – Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre.
    – Dopo il Gloria al padre si può eseguire un breve canto mariano.
  • 5° Mistero della Luce: L’istituzione dell’Eucaristia
    – Nel quinto mistero della luce contempliamo l’istituzione
    dell’Eucaristia.
    – «Gesù prese il pane e, pronunziata la benedizione, lo spezzò e lo diede
    ai discepoli dicendo: “Prendete e mangiate, questo è il mio corpo”».
    (Matteo 26, 26)
    – Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre.
    – Dopo il Gloria al padre si può eseguire un breve canto mariano.
    Salve Regina Salve, o Regina, madre di misericordia;
    vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
    A te ricorriamo, noi esuli figli di Eva:
    a te sospiriamo gementi e piangenti
    in questa valle di lacrime.
    Orsù dunque, avvocata nostra,
    rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi.
    E mostraci dopo questo esilio Gesù,
    il frutto benedetto del tuo seno.
    O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.
  • Litanie lauretane
    Signore, pietà Signore, pietà
    Cristo, pietà Cristo, pietà
    Signore, pietà Signore, pietà
    Cristo, ascoltaci. Cristo, ascoltaci.
    Cristo, esaudiscici. Cristo, esaudiscici.
    Padre del cielo, che sei Dio, abbi pietà di noi.
    Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio,
    Spirito Santo, che sei Dio,
    Santa Trinità, unico Dio,
    Santa Maria, prega per noi.
    Santa Madre di Dio,
    Santa Vergine delle vergini,
    Madre di Cristo,
  • Madre della Chiesa,
    Madre della divina grazia,
    Madre purissima,
    Madre castissima,
    Madre sempre vergine,
    Madre immacolata,
    Madre degna d’amore,
    Madre ammirabile,
    Madre del buon consiglio,
    Madre del Creatore,
    Madre del Salvatore,
    Madre di misericordia,
    Vergine prudentissima,
    Vergine degna di onore,
    Vergine degna di lode,
    Vergine potente,
    Vergine clemente,
    Vergine fedele,
    Specchio della santità divina,
    Sede della Sapienza,
    Causa della nostra letizia,
    Tempio dello Spirito Santo,
    Tabernacolo dell’eterna gloria,
    Dimora tutta consacrata a Dio,
    Rosa mistica,
    Torre di Davide,
    Torre d’avorio,
    Casa d’oro,
    Arca dell’alleanza,
    Porta del cielo,
    Stella del mattino,
    Salute degli infermi,
    Rifugio dei peccatori,
    Consolatrice degli afflitti,
    Aiuto dei cristiani,
    Regina degli Angeli,
  • Regina dei Patriarchi,
    Regina dei Profeti,
    Regina degli Apostoli,
    Regina dei Martiri,
    Regina dei veri cristiani,
    Regina delle Vergini,
    Regina di tutti i Santi,
    Regina concepita senza peccato originale,
    Regina assunta in cielo,
    Regina del santo Rosario,
    Regina della famiglia,
    Regina della pace.
    Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore.
    Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, ascoltaci, o Signore.
    Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.
    Prega per noi, Santa Madre di Dio.
    E saremo degni delle promesse di Cristo.
    Preghiamo.
    Concedi ai tuoi fedeli, Signore Dio nostro, di godere sempre la salute del
    corpo e dello spirito, per la gloriosa intercessione di Maria santissima,
    sempre vergine, salvaci dai mali che ora ci rattristano e guidaci alla gioia
    senza fine. Per Cristo nostro Signore.
    Amen.
    Per le intenzioni del santo padre Francesco
    – Secondo le intenzioni del santi padre Francesco:
    Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
    Per i defunti
    Per i fedeli defunti: L’eterno riposo dona loro, o Signore,
    e splenda ad essi la luce perpetua.
    Riposino in pace.
    Amen.
  • A cura dei Servizio Diocesano per la Liturgia – Marzo 2020