Realtime blog trackingRealtime Web Statistics A Cefalù i cittadini hanno scelto di restare a casa... tranne qualche stolto che finge di non capire
Cefalunews

A Cefalù i cittadini hanno scelto di restare a casa… tranne qualche stolto che finge di non capire

A Cefalù tutti i cittadini hanno scelto di restare a casa per fermare la corsa del coronavirus… tranne qualche stolto che ancora finge di non capire la drammaticità della situazione e scende sulla strada mettendo a repentaglio la sua salute e quella dei suoi cari. Forze dell’ordine per le strade a bloccare gli stolti e gli insensati che fingono di non capire che devono stare a casa. Le immagini che pubblichiamo, ricevute dal sindaco, mostrano il volto di una città deserta nelle ore serali e notturne. Dalla via Roma alla via Bordonaro, dalla via Moro, alla via Mazzini, dallo Spinito a Sant’Ambrogio passando per corso Ruggero e piazza Duomo la stragrande maggioranza dei residenti se ne sta chiusa in casa. Unico neo si ha, nelle prime ore del giorno e intorno a mezzogiorno, quando sulle strade si vedono alcuni matti ed insensati che escono ed entrano da casa, più volte al giorno, giustificando il tutto con il fatto che devono andare a fare la spesa. Persone che escono a tutte le ore dapprima per andare a comprare il pane, poi per andare a prendere il latte, poi ancora per andare a comprare la frutta, poi ancora per comprare la carne… e come non bastasse anche per andare a buttare l’immondizia. Sono persone che non hanno ancora capito, o fingono di non capire, che la spesa in tempi di coronavirus, così come ha stabilito la nuova ordinanza del governatore Musemeci, va fatta una volta al giorno. Il nostro consiglio, però, è di fare la spesa una volta ogni tre giorni e di limitare così al massimo le uscite di casa.