Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Il succo di melagrana è un vaccino contro l'influenza? Ecco la risposta
Cefalunews

Il succo di melagrana è un vaccino contro l’influenza? Ecco la risposta

Il succo di melagrana è vaccino contro l’influenza? Il succo di melagrana è una bevanda antivirale e nello stesso tempo un vaccino contro l’influenza. Secondo alcuni studi, infatti, aiuta a tenere lontani i virus grazie alla presenza dei particolari composti polifenolici che si chiamano tannini. Uno studio condotto dagli scienziati dell’Università del New Jersey ha dimostrato, infatti, che proprio i tannini hanno la capacità di inibire la replicazione del virus dell’herpes genitale e di bloccare il suo assorbimento nelle cellule sane. Il succo di melagrana, inoltre, è anche un ottimo antibiotico naturale contro l’influenza perché bevendolo tiene alla larga i virus influenzali. La melagrana, infatti, secondo alcuni studi scientifici funge anche da immunostimolante finendo in questi modo con aumentare le difese immunitarie. 

Il succo di melagrana previene l’influenza? Sì, bere il succo di melagrana con continuità può aiutare a prevenire le malattie stagionali come l’influenza, i virus intestinali e tutte le malattie da raffreddamento. La spremuta bevuta al mattino, infatti, è indicata sia come prevenzione degli stati influenzali che come aiuto nella fase acuta in caso di raffreddore o influenza. Il succo di melagrana, infatti, fin dall’antichità, è conosciuto per proteggere proprio dalle malattie da raffreddamento. Di recente queste qualità le hanno dimostrato anche alcuni studi scientifici finendo col parlare di vere e proprie proprietà antivirali della melagrana. Tutte le parti della pianta, infatti, hanno valenze antimicrobiche: arilli, buccia, fiori e corteccia. 

Perché il succo di melagrana aiuta a combattere le malattie influenzali? Perché nella melagrana, è bene sapere, sono presenti due importanti componenti come l’acido ellagico e i tannini. Nella melagrana, infatti, sono presenti acido ellagico, acido gallico, fitosteroli, luteolina, quercetina, tannini, sali minerali, vitamine. Queste sono tutte sostanze importanti che sembrano donare al frutto delle proprietà antiossidanti ma anche proprietà antitumorali, ipotensive, antiarteriosclerotiche, antibatteriche, lassative e persino diuretiche. La melagrana, insomma, è un eccellente rinforzante immunitario perché è ricca di vitamine A, C, E, K, di molte vitamine del gruppo B ma anche di tanti minerali quali potassio e fosforo, magnesio, ferro, sodio, manganese, rame, zinco.

Il succo di melagrana protegge dai virus stagionali? Una spremuta al giorno di melagrana è una vera e propria barriera naturale contro l’attacco dei virus stagionali. I principi funzionali del succo di melagrana sono le sostanze fenoliche, in particolar modo l’acido ellagico. Tra gli altri fenoli presenti bisogna ricordare: delfinidin 3-glucoside, delfinidin 3,5-glucoside, cianidin 3-glucoside, cianidin 3,5-diglucoside, cianidin 3-glucosio, pelargonidin, delfinidin, cianidin 3,5-diglucoside, delfinidin 3-glucoside. Uno studio pubblicato sul National Center for Biotechnology Information, infine, dimostra che la melagrana aiuta a prevenire e a migliorare il diabete di tipo 2 perché riduce lo stress ossidativo. 

Come si riconosce un buon succo di melagrana? Il segreto è nel suo sapore. Bisogna stare molto attenti. Se il succo di melograno ha un buon sapore, infatti, sicuramente non contiene tutte le proprietà di questo fantastico frutto e di conseguenza non otterremo i benefici sperati. I polifenoli, infatti, sono contenuti per la maggior parte nella buccia del melograno, che ha un sapore amaro. ecco perché i normali succhi, che non la contengono, non possono avere tutte le priorità dell’intero frutto. È necessario assumere una spremitura dell’intero succo, buccia compresa. Preparazione che non è possibile fare in casa con i normali utensili.