Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Attenzione a 2 elementi della etichetta del latte: il secondo è importante
Cefalunews

Attenzione a 2 elementi della etichetta del latte: il secondo è importante

Perché bisogna fare attenzione alla etichetta del latte? Bisogna fare attenzione alla etichetta del latte perché vi si trova l’indicazione di origine. Vi si dovrebbero trovare, infatti, le seguenti diciture: «Paese di mungitura» ovvero nome del Paese nel quale è stato munto il latte. «Paese di condizionamento o di trasformazione» ovvero nome  del  paese nel quale il latte è stato condizionato o trasformato. Qualora il latte sia stato munto, condizionato o trasformato, nello stesso  Paese, l’indicazione  di  origine può essere assolta con l’utilizzo della seguente dicitura:  «Origine  del latte»: nome del Paese. Nell’etichetta, inoltre, va indicato se le operazioni di mungitura, condizionamento e trasformazione avvengano in Paesi dell’Unione Europea oppure in paesi non dell’Unione Europea. E tutto questo deve avvenire con chiarezza.

Perché scegliere il latte di qualità? Vi è un’altra scritta che campeggia in tutte le etichette del latte. E’ in posizione centrale, in grande evidenza: “Latte di Alta Qualità”. Solo un latte di qualità garantisce i benefici che il latte apporta. In questa etichetta sono stati individuati parametri: carica batterica, cellule somatiche, grasso e proteine, che nulla hanno a che vedere con la qualità. Quindi, ecco un dato che non da nessun tipo d’informazione. Un latte di alta qualità dipende dallo stato di salute delle razze bovine, dalla loro alimentazione, dall’igiene delle stalle, dalle condizioni di mungitura, dalla struttura della centrale di lavorazione, dai trattamenti e dal confezionamento del latte.

Quali sono i benefici del buon latte? Il latte contiene il calcio che aiuta a costruire ossa e denti forti e sani. Il latte contiene le proteine che servono come fonte di energia e nello stesso tempo costruiscono e riparano i tessuti muscolari. Il latte contiene il potassio che aiuta a mantenere una buona pressione sanguigna. Il latte contiene il fosforo che aiuta a rinforzare le ossa e genera energia. Il latte contiene la vitamina D che aiuta a mantenere le ossa. Contiene la vitamina B12 che mantiene sani i globuli rossi e il tessuto nervoso. Contiene, infine, la vitamina A che mantiene il sistema immunitario.

Il latte aiuta a dimagrire? Alcuni studi mettono in risalto il ruolo del latte nell’ambito del dimagrimento. Gli scienziati hanno verificato l’impatto che ha sul nostro corpo dopo l’esercizio fisico. Da un lato si ammette che ci sono ancora molti dubbi  in merito all’influenza del latte sul dimagrimento e in generale sul grasso corporeo, dall’altro si sottolinea che alcune ricerche recenti hanno dimostrato che quando il latte viene consumato da giovani adulti dopo l’allenamento con i pesi, essi perdono più massa grassa ed acquistano più massa magra rispetto a quelli che avevano consumato bevande diverse. Bisogna inserire il latte nella dieta giornaliera.

Bisogna bere latte intero o scremato? Il latte intero è in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario, mantenere sotto controllo la glicemia e ridurre il rischio di diabete e favorire l’aumento della massa muscolare magra. È inoltre anche un ottimo alleato del nostro intestino. Il latte scremato, invece, deve contenere invece meno dello 0,3 per cento di grassi: questo lo rende sicuramente molto più digeribile rispetto al latte intero. Inoltre, non fa aumentare il colesterolo ed è perfetto per chi segue una dieta ipocalorica. Da sottolineare, infine, la totale assenza della vitamina D che purtroppo viene eliminata con la parte grassa.