Cosa succede a chi mangia lo zenzero tutti i giorni? Risponde la medicina

Cosa succede a chi mangia lo zenzero tutti i giorni? Lo zenzero è un potente antinfiammatorio, antidolorifico, antiossidante, digestivo e antibatterico. Consumato tutti i giorni e nelle giuste dosi favorisce la digestione e tiene a bada glicemia e colesterolo. Mangiare lo zenzero tutti i giorni migliora dolori o infiammazioni muscolari e articolari. Una ricerca scientifica ha paragonato l’effetto antidolorifico e antinfiammatorio dello zenzero a quello di un farmaco come l’ibuprofene. I benefici dello zenzero si hanno anche su mal di testa, dolori artritici e dolori mestruali. Chi mangia lo zenzero tutti i giorni aiuta il sistema immunitario a difendersi dai malanni stagionali. Lo zenzero, infatti, combatte la tosse, il mal di gola e il raffreddore. Lo zenzero, inoltre, sostiene il sistema immunitario.

Quanto zenzero bisogna mangiare ogni giorno? Dipende da come si consuma. Se si mangia la radice fresca il consumo varia dai 10 ai 30 grammi giornalieri. Se, invece, si mangia la polvere essiccata la quantità consigliata vari da 3 a 4 grammi al giorno. Il consiglio è di non mangiare una quantità superiore a quella indicata, sia come radice fresca che come polvere, perché si potrebbero avere bruciore di stomaco, fastidi intestinali o sfoghi cutanei. Il modo più semplice per mangiare lo zenzero è di grattugiarlo a fine cottura sopra riso, pasta, secondi piatti o verdure. Con lo zenzero, infine, si possono preparare anche dolci, bevande dissetanti, tisane o infusi.

Lo zenzero aiuta a dimagrire? Lo zenzero è un buon alleato delle diete per dimagrire.  Lo zenzero contiene il gingerolo che è una molecola dalle caratteristiche termogeniche. Grazie alle sue proprietà piccanti, infatti, questa sostanza alza la temperatura corporea e dona un’accelerazione immediata al metabolismo. L’innalzamento della temperatura facilita il processo di dimagrimento perché aiuta a sciogliere i grassi addominali. Tutto questo è ancora più facile se è abbinato ad una regolare attività fisica e ad un’alimentazione equilibrata. Lo zenzero, inoltre, aiuta a dimagrire perché smorza il senso della fame e aiuta a digerire i carboidrati e le proteine. Lo zenzero aiuta l’eliminazione dei gas intestinali.

Lo zenzero combatte il cancro? Una ricerca dell’Università del Minnesota ha scoperto che lo zenzero possiede proprietà antitumorali nei casi di carcinomi del colon-retto. Mangiare lo zenzero tutti i giorni avrebbe una funzione protettiva contro i tumori del colon retto. Lo zenzero, e in particolare i gingeroli e gli shogaoli in esso contenuti, hanno un effetto anti-proliferativo su diverse linee tumorali. In particolare questo effetto è stato visto nei casi dei cancro prostatico, gastrintestinale, pancreatico ed epatico. Altre ricerche hanno dimostrato come gli shogaoli sono in grado di inibire la crescita cellulare e al tempo stesso la morte cellulare programmata.

Quando non si deve mangiare lo zenzero? Occorre sempre consultare il medico prima di mangiare lo zenzero in gravidanza. Inoltre bisogna evitare di mangiare lo zenzero in caso di allergia che si ha con la comparsa di rossori sulla pelle ed eruzioni cutanee. Attenzione a non mangiare troppo zenzero perché può provocare gastrite, ulcere e gonfiori intestinali. Chi soffre di questi disturbi, quindi, è sempre bene che consulti il proprio medico prima di assumere lo zenzero. Evitare di mangiare lo zenzero, inoltre, quando si assumono farmaci antinfiammatori e ipotensivi. Si consiglia di consultare il medico quando si assumono farmaci antiaggreganti e anticoagulanti.

Torna in alto