Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia le fragole tutti i giorni? Attenzione alla risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia le fragole tutti i giorni? Attenzione alla risposta

Cosa succede a chi mangia le fragole tutti i giorni? Le fragole possiedono un alto potere allergizzante perché liberano istamina. Nelle persone predisposte il mangiare le fragole può portare sintomi a livello cutaneo o della mucosa orale come orticaria, formicolio alla bocca, difficoltà respiratorie e mal di pancia. In rari casi si hanno anche febbre, dermatiti fino ad arrivare all’ostruzione dei bronchi. Le fragole vanno assunte con cautela da chi soffre di ulcera, gastrite e colite. Chi soffre di diabete, invece, può mangiare fragole ma con moderazione. Per le donne in gravidanza il consiglio è di lavare le fragole con cura per evitare il rischio toxoplasmosi. Le fragole crescono a terra e possono venire a contatto con concimi animali.

Le fragole aiutano a dimagrire? Le fragole contengono alcuni enzimi che attivano il metabolismo e aiutano chi le mangia a bruciare grassi. Le fragole possiedono poche calorie. Le fragole sono adatte a chi vuole perdere peso e porta avanti una particolare dieta. Le fragole, inoltre, hanno la capacità di aumentare il senso di sazietà contrastando la fame nervosa. Alcune ricerche hanno messo in evidenza che le fragole aiutano anche a metabolizzare i grassi combattendo l’obesità. L’ideale è mangiare le fragole lontano dai pasti. Le fragole aiutano anche lo stomaco e l’intestino. Grazie alle loro fibre le fragole non solo aiutano il processo di digestione ma fanno bene a chi soffre di stipsi.

Le fragole fanno bene al cervello? Alcuni studi scientifici hanno messo in risalto che le fragole possiedono un’elevata capacità di stimolare un meccanismo naturale che porta il cervello ad autopulirsi. In questo modo si andrebbero ad eliminare quelle sostanze tossiche che favoriscono la riduzione delle funzioni cerebrali, come la memoria. Proprio l’accumulo di queste scorie e tossine, infatti, sarebbe il responsabile dei danni ai neuroni. Per questo in una dieta sana ed equilibrata le fragole non dovrebbero mancare. L’acido folico contenuto nelle fragole, inoltre, è utile anche alla memoria perché aiuta a tenere attivo il cervello prevenendo anche malattie come la demenza senile e persino l’Alzheimer.

Le fragole aiutano a prevenire il tumore? La vitamina C, l’acido folico e alcuni flavonoidi, come quercitina e kaempferol contenuti nelle fragole, prevengono la formazione di cellule cancerogene. Le fragole contengono anche acido ellagico che secondo alcune ricerche scientifiche è utile a prevenire il cancro. Le antocianine che si trovano nelle fragole, inoltre, sono potenti antiossidanti che aiutano a rallentare l’invecchiamento cellulare. Ecco perché le fragole sono classificate come frutta che aiuta a rimanere giovani. Mangiare fragole, inoltre, fa bene anche all’umore. Le fragole, infatti, stimolano la produzione di serotonina e melanina. La melanina contenuti nelle fragole aiuta anche l’abbronzatura.

Le fragole aiutano ad avere denti più sani? Le fragole contengono lo Xilitolo che secondo alcune ricerche scientifiche previene la formazione della placca ed elimina i germi e i batteri responsabili dell’alito cattivo. In questo senso per chi vuole sbiancare i propri denti può preparare un rimedio naturale: miscelando la polpa delle fragole con un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Questa pasta si può utilizzare al posto del dentifricio risciacquando poi bene con acqua fredda. Le fragole apportano benefici anche alla pelle. Chi soffre di couperose, infine, può preparare un impacco rinfrescante con le foglie delle fragole per attutire anche il rossore.