Cefalù: il dottore Guido Martorana lascia l’ospedale di Cefalù. Il saluto

Riceviamo e pubblichiamo una lettera del dottore Guido Martorana, medico responsabile di Chirurgia generale ed oncologica dell’Ospedale Giglio di Cefalù.
«Cari amici ricordo come se fosse ieri quando da giovane medico appena tornato da una lunga esperienza lavorativa in Francia mi proposero di tornare a Palermo , “ Guido c’è una nuova realtà che sta nascendo … un Ospedale nuovo che cerca giovani medici …” io avevo già quasi concluso per una posizione lavorativa a Toulouse. Scelsi Cefalù! Ho passato 16 anni indimenticabili tra alti e bassi. Ho avuto grandi maestri di chirurgia e di vita. Pippo Barranco, Giuseppe Mastrandrea, Nicola Noto, Cristina Alia, Franco Restivo, Pico Marchesa, Marcello Spampinato. Ho conosciuto la gioia di vedere sorridere un paziente e il dolore di chi non ce l’ha fatta. Ho sbagliato tante volte ma ho imparato che anche nella sofferenza vi può essere della Gioia. Ho cercato di nascondere le mie insicurezze e il dolore delle malattie con un sorriso. Questa che viene sarà la mia ultima settimana in quella che è stata una madre per me , Cefalù, che mi ha accolto , consolato, fatto piangere e divertito. L’amore per i pazienti mi ha spinto sempre di più a credere nella professione medica. Grazie Cefalù, grazie cittadini delle Madonie dei Nebrodi, di Agrigento e tutti. Ringrazio l’ospedale Giglio per l’opportunità che mi ha dato di crescere professionalmente. Chiedo scusa a chi non sono riuscito a aiutare . Presto inizierò una nuova avventura in un Ospedale Palermitano ma come sempre la mia porta sarà sempre aperta per tutti. Vado via ma porto tutti voi nel cuore. Grazie».

Torna in alto