Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia molto pane integrale? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia molto pane integrale? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi mangia molto pane integrale? Chi mangia molto pane integrale subisce un effetto anti-nutriente sul proprio corpo. Tutto questo perché il corpo non riesce ad assorbire la maggior parte dei nutrienti contenuti nella crusca. In particolare la crusca è ricca di fitati che sono sostanze che legandosi ad alcuni minerali dal potenziale benefico ne bloccano l’assorbimento. Chi mangia molto pane integrale, quindi, introduce nel corpo molta fibra che apporta un eccesso di fitati che finiscono con l’ostacolare l’assorbimento di minerali quali il calcio e lo zinco. Il calcio è un minerale coinvolto in alcune funzioni vitali per l’organismo mentre lo zinco è importante per il funzionamento degli ormoni, dell’insulina ma anche per la vista, l’olfatto e la memoria.

Quando non mangiare il pane integrale? Il consiglio è di non consumare pane integrale in concomitanza con l’assunzione di integratori di ferro. Tutto questo per non influire negativamente sull’assorbimento del ferro da parte dell’organismo. Particolare attenzione a mangiare pane integrale devono prestare quanti soffrono di diabete per mantenere una dieta idonea alla propria condizione di salute. Le persone con celiachia o intolleranza al glutine, invece, devono prestare attenzione al consumo del pane integrale perché contiene glutine. Le persone che soffrono di malattie infiammatorie croniche dell’intestino, come colite ulcerosa, morbo di Crohn o sindrome del colon irritabile dovrebbero prestare molta attenzione al quantitativo di fibre assunto al giorno, limitandone il consumo.

Come mangiare il pane integrale? Occorre associarlo sempre ad una corretta idratazione. Bere, infatti, almeno 1,5 litri di acqua al giorno permette alla fibra di far funzionare correttamente il transito intestinale. Il pane integrale va consumato in diversi momenti della giornata. Il pane integrale ha un apporto calorico di 224 kcal per 100 grammi di prodotto, 1.3 grami di grassi, 48.5 grammi di carboidrati, 36.6 grammi di acqua e 7.5 grammi di proteine. Il pane integrale apporta tanta fibra, 6.5 grammi circa in una porzione da 100 grammi di pane, che assicura un buon potere saziante e la riduzione dell’assorbimento intestinale di colesterolo e altri grassi.

Quali sono i benefici del pane integrale? Il pane integrale previene i tumori perché il consumo di cereali integrali, oltre che di verdura e frutta, ha un effetto protettivo nei confronti dell’incidenza di cancro del colon-retto. Il pane integrale diminuisce il rischio di malattie coronariche, ictus e insufficienza cardiaca. Il pane integrale è utile nella prevenzione del diabete poiché non implica rialzi glicemici come avviene con gli altri tipi di pane. Tutto questo per la presenza della crusca che rappresenta la parte integrale del chicco. Il pane integrale, infine, è un ottimo cibo che aiuta il sistema nervoso a mantenersi attivo.

Il pane integrale fa dimagrire? Il pane integrale non fa dimagrire perché non possiede proprietà dimagranti rispetto ai corrispettivi raffinati. Mangiare il pane integrale è una buona abitudine, facile da seguire, che potrebbe migliorare in modo sostanzioso la salute senza rinunce. Sostituire i cereali raffinati e i loro derivati con quelli integrali, infatti, fa digerire meglio e aiuta a evitare picchi e cali ipoglicemici responsabili degli attacchi di fame fuori pasto. Tutto questo aiuta sicuramente quanti vogliono perdere peso o dimagrire. Ecco perché se da un lato il pane integrale non fa dimagrire dall’altro è consigliato nelle diete perché aiuta a temere sotto controllo ila senso di fame e fa mangiare di meno.