Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Il pane abbassa il colesterolo? Ecco i cibi che hanno più colesterolo
Cefalunews

Il pane abbassa il colesterolo? Ecco i cibi che hanno più colesterolo

Il pane abbassa il colesterolo? Bisogna stare molto attenti al tipo di pane che si mangia. In caso di colesterolo alto è bene consumare porzioni normali di cereali preferendo quelli integrali a quelli lavorati. Tra i cereali sono consigliati pane, pasta e riso integrali, ma anche farro, avena e orzo. Per abbassare i livelli di colesterolo, infatti, bisogna stare molto attenti alla dieta. Il pane, pur essendo particolarmente povero di grassi e privo di colesterolo, fornisce un apporto energetico sostanziale. E’ bene ricordare che una dieta ipercalorica amplifica gli effetti negativi del colesterolo ma anche degli acidi grassi saturi. Tutto questo porta all’aumento del peso corporeo ed espone ai rischi delle malattie cardiovascolari. Si consiglia pane di segale ricco di steroli vegetali. 

Quali cibi contengono molto colesterolo? Fra i cibi che contengono molto colesterolo, in testa alla classifica, troviamo il cervello di manzo, di maiale, di vitello e di agnello che mediamente contengono fra 1352 e 3010 mg di colesterolo ogni 100 grammi di prodotto. Ad apportare più colesterolo è il cervello di manzo che ne contiene oltre 3.000 mg. Fra i cibi che contengono molto colesterolo troviamo anche il tuorlo delle uova che contiene ben 1.085 mg di colesterolo ogni 100 grammi di prodotto. Con tantissimo colesterolo anche alcuni tipi di uova come quelle di tacchino, anatra, oca e quaglia la cui quantità di colesterolo varia fra 844 e 933 mg. 

Il caviale contiene molto colesterolo? Sono sempre delle uova anche se di pesce e per questo il caviale ha un contenuto medio di colesterolo pari a 588 mg per 100 grammi. Il caviale, quindi, è tra gli alimenti a cui bisogna prestare particolare attenzione quando si hanno problemi con il colesterolo alto. Il caviale, infatti, è ricco di sodio e colesterolo ma, visto il limitato consumo che normalmente si fa di questo alimento, questi valori non danno particolari preoccupazioni a chi lo mangia. Il caviale, è bene sapere, è ricco anche di acidi grassi omega 3 che compensano gli effetti negativi, quindi, legati all’eccesso di colesterolo.

Le uova contengono molto colesterolo? Molto dipende da come vengono cucinate. L’uovo fritto, per esempio, contiene circa 400 mg di colesterolo. L’uovo sodo, invece, di colesterolo ne contiene 373 mg. A seguire in questa particolare classifica che riguarda la quantità di colesterolo nelle uova troviamo l’uovo in camicia con 370 mg, l’omelette con 313 mg, le uova strapazzate con 277 mg. Fra i cibi che contengono molto colesterolo troviamo anche Olio di fegato di merluzzo (570), fegato d’anatra (575), fegato di agnello (371), milza di maiale (363) fegatini di pollo (345), calamari fritti (260), gamberetti in scatola (252), trippa di maiale (233). 

Quanto colesterolo si trova nei formaggi e nei latticini? Ecco la classifica. Burro (215), fontina (116), panna da cucina (111), gruviera (110), burro light (106), pecorino stagionato (105), chetar (105), pecorino (104), cheshire (103), tilsit (102), brie (100), emmental (92), limburger (90), roquefort (90), eddamer, feta e monterey (90). La ricotta contiene 51 mg di colesterolo ogni 100 grammi. È considerata tra i migliori formaggi magri in quanto povera di lipidi, ma ricca di proteine, minerali (calcio e fosforo) e vitamine (retinolo e riboflavina). Il gorgonzola, invece, non è tra i formaggi più grassi in circolazione perché contiene circa 70 grammi di colesterolo ogni 100 grammi di prodotto. Va mangiato in quantità moderata, ma in una dieta equilibrata e sana non è proibito perché il gorgonzola è ricco di acqua.