Conosci i benefici del cioccolato fondente? Allunga la vita!

Conosci i benefici del cioccolato fondente? E’ un buon cibo ed è consigliato anche in alcune diete. Il cioccolato fondente, quello che contiene almeno il 70% di cacao, apporta acidi grassi saturi e monoinsaturi. Tra questi ultimi troviamo in particolare l’acido oleico, che è conosciuto per le sue proprietà antinfiammatorie. Il cioccolato fondente contiene anche alcuni minerali importanti per la salute come il magnesio, il potassio, il rame e il ferro. Ciò che rende beneficio, però, il cioccolato fondente sono i polifenoli che contiene. Si tratta di sostanze identificate come antocianine che sono dei forti antiossidanti.

Quali sono le proprietà benefiche del cioccolato fondente?

Il cioccolato fondente allunga la vita. Una ricerca portata avanti  da alcuni ricercatori olandesi, pubblicata sugli Archives of Internal Medicine, ha evidenziato che le persone che consumano un certo quantitativo di cacao possiedono un tasso di mortalità inferiore.

Perché chi mangia il cioccolato fondente vive di più?

Secondo al ricerca olandese è dovuto al fatto che il cioccolato fondente favorisce dei valori minori di pressione arteriosa e tutto questo allontana quegli eventi cardiovascolari pericolosi per la salute come ictus e infarto.

Chi mangia il cioccolato fondente aiuta il colesterolo buono?

Diversi studi hanno dimostrato che il cioccolato fondente ha un effetto benefico sui valori di colesterolo e trigliceridi. In altre parole il cacao provoca un progressivo abbassamento dei valori di colesterolo LDL e un aumento dei valori di colesterolo HDL.

Chi mangia cioccolato fondente migliora il suo umore?

Alcune ricerche hanno evidenziato che il cioccolato fondente è un antidepressivo naturale perché stimola la produzione di serotonina, un ormone che regola il nostro buonumore. Ecco perché basta mangiare un pezzetto di cioccolato fondente per ricevere una carica positiva.

Il cioccolato fondente protegge da demenza senile e dall’Alzheimer?

Anche in questo caso alcuni studi hanno evidenziato che il cioccolato fondente previene alcune patologie degenerative. In particolare alcune sostanze che contiene stimolano la capacità di produrre ossido nitrico che aiuta a diminuire la produzione di beta amiloide, la proteina che è determinante nella patogenesi dell’Alzheimer.

Il cioccolato fondente aiuta a dimagrire?

Sicuramente il cioccolato fondente è una alimento calorico. Una tavoletta di cioccolato fondente da 100 grammi fornisce 542 calorie. Il cioccolato fondente, però, auto a dimagrire in quanto ha la capacità di aumentare il senso di sazietà alla fine determinano una riduzione nell’assorbimento di carboidrati e grassi.

Il cioccolato fondente aiuta la digestione?

Il circolato fondente è un vero e proprio toccasana per l’intestino. Questo grazie ai polifenoli che contiene. Queste sostanze, infatti, migliorano la composizione della flora batterica intestinale e portano alla fine a un incremento dei lattobacilli e dei bifidobatteri.

Quale cioccolato fondente bisogna scegliere?

Il consiglio è di mangiare un cioccolato con almeno il 70% di cacao e con minime quantità di zucchero. In questo modo si minimizza al massimo l’apporto calorico. Il cioccolato fondente si può aggiungere tutti i giorni alla propria dieta a meno che non vi siano specifiche controindicazioni da parte del vostro medico di fiducia.