Partenariato Gemelli-Giglio: una nota della Uil-Fpl

La Uil-Fpl interviene sull’imminente stipula del contratto di partenariato tra la Fondazione Giglio di Cefalù e la Fondazione Gemelli di Roma.
Con una nota sottoscritta dal Segretario Generale UIL-FPL Sicilia e Palermo, Avv.V. Tango,  e dal Segretario Provinciale UIL-FPL Sicilia e Palermo,  Dott. A. Orofino,  indirizzata ai vertici della Regione Siciliana e a tutti gli Organi competenti, propone: “In considerazione dell’imminente stipula del contratto di partenariato tra la Fondazione Giglio di Cefalù e la Fondazione Gemelli di Roma, la scrivente chiede alle SS.LL. che, a garanzia dell’equilibrio economico-finanziario attuale e futuro della Fondazione Giglio e a tutela dei livelli occupazionali, in detta convenzione venga inserita una clausola di salvaguardia che definisca l’attribuzione di un budget dedicato a tale operazione e che, al venir meno di tale budget definito annualmente per tutta la durata dell’accordo ( dieci anni ), la convenzione si riterrà annullata in qualsiasi momento senza nulla a pretendere da entrambi le parti.
Se le richieste sopra esposte non dovessero essere accolte, la UIL-FPL manifesta forte perplessità e preoccupazione rispetto alla sostenibilità economica di detta operazione e vigilerà sulla legalità, legittimità e sulla efficacia delle scelte compiute che non potranno e non dovranno non essere rispondenti ad un miglioramento organizzativo, gestionale e strutturale della Fondazione Giglio, oltre che salvaguardare e tutelare i lavoratori e valorizzare le professionalità presenti”.