Sprangate in strada alla ex moglie: arrestato un 43enne

Ha aggredito brutalmente l’ex moglie, colpendola con una grossa spranga in mezzo alla strada, davanti ad alcuni passanti increduli. E’ successo a Racalmuto. I carabinieri della Compagnia di Canicattì hanno arrestato V.L., 43enne del luogo. A lanciare l’allarme i presenti che hanno assistito alla violenta aggressione. L’uomo, che non si sarebbe rassegnato alla fine della relazione, avrebbe estratto una spranga di metallo che custodiva in auto scagliandosi contro la donna e l’ex cognato che ha tentato in tutti modi di proteggere la sorella.

La vittima ha riportato un trauma cranico e anche un morso in faccia. E’ stata ricoverata al Policlinico di Palermo dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico al volto con una prognosi di quindici giorni. Il fratello, anche lui aggredito, è stato ricoverato all’ospedale di Agrigento. Il 43enne è stato arrestato in flagranza di reato e, proprio ieri, il provvedimento è stato convalidato dal gip del Tribunale di Agrigento che gli ha imposto il divieto di avvicinamento alle persone offese.