Abbassare glicemia e colesterolo: ecco una pianta da coltivare nel vaso di casa

E’ rinfrescante e aiuta nella digestione. Strofinata sui denti previene e combattere l’alitosi. Stimola l’attività gastrica e favorisce i problemi di degestione. Ha proprietà analgesiche ed antiemetiche. Si può utilizzare per combattere nausea e vomito. Aiuta i diabetici che hanno problemi con la glicemia. E’ efficace nell’abbassare i livelli di colesterolo. Cura indigestione, gonfiore e nervi.

Una pianta per abbassare la glicemia: come riconoscerla

E’ una pianta perenne. Le sue foglie sono di colore verde con piccole inflorescenze lilla chiaro che vengono fuori in autunno. Il suo aroma conduce all’odore della mela. Si coltiva con facilità nel vaso di casa. Ha bisogno di un terreno umido, va innaffiata frequentemente e ha bisogno parzialmente dell’ombra. ombreggiati e va innaffiata frequentemente. E’ ottima per fare tisane ma anche per preparare bevande fresche e gelateria. In cucina si utilizza per insaporire carne, pesce e uova.

Una pianta per abbassare il colesterolo: come coltivarla

E’ una pianta facile da coltivare, sia in vaso che in giardino. Resiste a quasi tutte le temperature. Fare attenzione solo alle più rigide e al gelo. La pianta cresce in pochissimo tempo. La misura ideale di un vaso per coltivarla in casa è di 40-45 centimetri. Si può avere subito nel vaso per talea. In questo caso è necessario tagliare e ottenere un ramo di almeno 20 cm da una pianta rigogliosa. Piantarne l’estremità nel terreno del vaso e innaffiare fino a quando cresce e si espande.

La menta abbassa glicemia e colesterolo

Alcuni studi hanno dimostrato che la menta piperita può abbassare la glicemia e la pressione sanguigna. Ecco perché la menta non è raccomandata per le persone che assumono farmaci per il diabete o problemi di pressione sanguigna. Un altro studio ha mostrato che il tè alla menta piperita potrebbe abbassare il colesterolo perché aiuta il corpo a produrre la bile. La bile contiene colesterolo, quindi quando la menta aiuta a produrre bile favorisce un migliore utilizzo del colesterolo.

Quali sono i benefici della menta?

La menta ha un’azione balsamica e rinfrescante. La menta è utile in caso di tosse, raffreddore e mal di gola. La menta è in grado di liberare le vie respiratorie ed è anche depurativa. La menta è una pianta utile per realizzare collutori quando si ha alito cattivo ma anche quando si hanno gas intestinali. La menta va utilizzata con molte precauzioni da chi soffre di gastrite e ulcere. Attenzione perché può dare effetti collaterali come: irritazioni delle mucose, nausea e vomito. Ma anche vertigini ed aumento del reflusso gastroesofageo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.